Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeCronaca e AttualitàAVVICENDAMENTO AL NUCLEO INVESTIGATIVO DEL COMANDO PROVINCIALE DI LECCE

AVVICENDAMENTO AL NUCLEO INVESTIGATIVO DEL COMANDO PROVINCIALE DI LECCE

AVVICENDAMENTO AL NUCLEO INVESTIGATIVO DEL COMANDO PROVINCIALE DI LECCE

1466074915

AL CAP. BIAGIO MARRO SUCCEDE IL MAGG. PAOLO NICHILO

Dopo una permanenza di 8 anni, lascia il comando del Nucleo Investigativo del Reparto Operativo del Comando Provinciale di Lecce, il Cap. Biagio MARRO, destinato, già da domani ad assumere il comando della Compagnia carabinieri di Castellaneta (TA). Innumerevoli i successi investigativi ottenuti dall’ufficiale di origini campane nel corso della sua permanenza alla guida dell’organo investigativo provinciale, tra i quali da ultimi ricordiamo le operazioni di P.G.: SHYLOCK; DEJAVU; BINGO; AECQUANIUS e molte altre: A queste si aggiungono le brillanti e concludenti attività svolte in occasione di eventi omicidiari consumati e tentati, fra le tante: OMICIDIO ROMANO in Ruffano; OMICIDIO BIANCO in Melendugno; il duplice omicidio di Campi Salentina; il duplice omicidio dei coniugi di Porto Cesareo e altri ancora. Nei giorni scorsi il cap. MARRO è stato salutato dal comandante provinciale e dai colleghi del comando provinciale, oltreché dai militari del Reparto che ha retto per un così lungo periodo.

Il Maggiore Paolo Nichilo, nato 39 anni fa ad Andria, si è arruolato nell’Arma dei Carabinieri con il 2° Corso allievi Marescialli, promosso Maresciallo è stato destinato in Sicilia quale sottufficiale in sottordine della Stazione Carabinieri di Cerami in Provincia di Enna. Nel 2000 quale vincitore di concorso è stato ammesso alla frequenza del 182° Corso “Onore” dell’Accademia Militare di Modena conseguendo nel 2002 il grado di sottotenente; successivamente tra il 2002 ed il 2005 ha completato la formazione presso la scuola Ufficiali di Roma. Nel settembre del 2006 è stato destinato alla Compagnia di Intervento Operativo (Cio) del 10° Battaglione Carabinieri “Campania” dove ha comandato un plotone, facendo parte anche del contingente che, tra il gennaio 2006 ed il marzo dello stesso anno, fu inviato a Torino per i servizi connessi alle XX Olimpiadi Invernali. Tra il mese di ottobre 2006 ed il mese di settembre 2008 ha comandato il Nucleo Operativo e Radiomobile di Tropea. Successivamente, nel settembre 2008 promosso Capitano è stato destinato al Comando della Compagnia Carabinieri di Cirò Marina fino al settembre 2012 quando è stato destinato al Comando della Compagnia Carabinieri di Termoli, comando retto fino al settembre 2016.

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment