Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeSportBARONI IN ANSIA PER MAJER E BLIN

BARONI IN ANSIA PER MAJER E BLIN

BARONI IN ANSIA PER MAJER E BLIN

Intanto Corvino e Trinchera operano sul mercato con operazioni di entrata e d’uscita

Il punto sulle trattative e le strategie del calciomercato giallorosso a sei giorni dalla conclusione dello stesso.

Mentre allenatore e calciatori sono impegnati a lavorare in vista del confronto di domenica sera contro il Como, il duo Corvino – Trinchera lo è sul fronte degli acquisti e delle cessioni per portare a termine la sessione estiva del calcio mercato.

Il roster giallorosso presenta infatti delle caselle non occupate mentre ci sono alcuni calciatori che non rientrano più nei programmi societari e tecnici e quindi bisogna darsi da fare (ma certo non è l’impegno personale che manca) per far sì che dal primo del prossimo mese Baroni possa contare su una rosa più completa.

Vediamo insieme di fare il punto della situazione:

il Lecce ha bisogno di liberarsi di alcuni giocatori individuati in Vigorito, Blezar, Pisacane che per ragioni economiche e tecniche non rispondono ai parametri voluti dalla società e dal tecnico. Bisogna dire che Baroni da quando ha iniziato a lavorare ha sempre seguito tutti con eguale attenzione tant’è che il buon lavoro svolto da Vera, Meccariello e Paganini lo ha indotto a dare loro l’opportunità di restare in giallorosso e potrebbero andare via, a questo punto, perché richiesti da altre società disposte a pagarli anche bene. AL momento pare ci siano trattative per Vigorito al Cosenza e Pisacane al Bari.

Fatto il punto sulle partenze passo ad analizzare il discorso arrivi.

Premesso che da tempo c’è una trattativa per riportare Dermaku in giallorosso (dopo accurate visite mediche) per il reparto arretrato non dovrebbero esserci altri volti nuovi: Corvino sta applicandosi in maniera più decisa al centrocampo ed alla prima linea e qui potrebbero esserci sino a tre innesti.

Con la cessione di Henderson e Mancosu, ora il centrocampo giallorosso necessità di un elemento di qualità che sappia coprire il ruolo di mezzala con buona propensione agli inserimenti in ara avversaria. Il sogno è rappresentato da Iacopo Segre 24/anni del Torino seguito da molte società bloccato per ora da Juric tecnico granata.

Per quanto riguarda il tridente, tenuto conto dell’ormai quasi certa permanenza di Paganini, resta libera solo la casella della terza punta da affincare a Coda e Rodriguez, Il prescelto dovrebbe essere elemento forte fisicamente pronto ad essere utilizzato in alcuni frangenti della gara e che sia un sostituto naturale di Coda.

NOTIZIARIO:

Prosegue il programma di lavoro settimanale che porterà al match con il  Como con una singola seduta di allenamento sul rettangolo verde dell’Acaya Golf Resort.

Non mancano i problemi per Baroni, però, e glieli procura proprio il reparto su cui tutti facevano conto, qui infatti allo stop di Majer che a causa di una contusione rimediata domenica scorsa svolge lavoro differenziato con Felici si è aggiunto quello di Blin che ieri ha interrotto anzitempo la seduta per un affaticamento muscolare. Se ne saprà di più oggi quando i giallorossi torneranno ad allenarsi.

Intanto Brynjar Bjarnason e Thorir Helgason, rispettivamente difensore e centrocampista del Lecce sono stati convocati dal selezionatore della nazionale islandese

per i match di qualificazione a Qatar 2022 in programma nel primo week-end di settembre.

I due “leccesi” con la nazionale islandese affronteranno: Romania, Germania e Macedonia del Nord, con l’obiettivo di aiutare la propria selezione a bissare il risultato storico ottenuto in occasione di Russia 2018.

Ernesto Luciani

 

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment