Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeSportIL BASEBALL SUL GRANDE SCHERMO

IL BASEBALL SUL GRANDE SCHERMO

IL BASEBALL SUL GRANDE SCHERMO

CARICATURA MICHELE DODDE

le precedenti puntate sono state pubblicate il primo, 9, 16, 23, 30  giugno – 7, 14, 21 e 28 luglio –  6, 13, 20 e 27 settembre; 04, 11, 18, 25 ottobre – Primo, 8 e 15  novembre 2016

Riprendiamo da dove avevamo lasciato

 

E dunque vengono visionati il rigoroso documentario “Jewsand Baseball: An American Love Story” (2010) scritto dal premio pulitzer 2001 Ira Berkow,diretto magistralmente da Peter Miller e voce narrante di Dustin Hoffmann: è storia interessante ed incisivo collegamento tra gli ebrei americani ed il baseball;l’avvincente “Hardball” ( 2001) tratto dall’omonimo libro di DanileCoyle e ben diretto da Brian Robbins: Vengono visionate le particolari ed intime vicende interessate alla formazione giovanile e tutte tese a ricercare la concretezza della futura personalità. Film da vedere per la disarmante naturalezza mentale e fisica dei ragazzi; l’interessante “Mickey” (2004) particolarmente atteso per via del produttore e sceneggiatore del film, ovvero quel best seller writer che è John Grisham. Lasciata la toga e le sue arringhe da avvocato ed i suoi gialli giudiziari, Grisham in questa sua opera prima sul baseball, la seconda sarà il quotato libro CalicoJoe del 2012, tratta la tumultuosa vita in cui viene coinvolto Mickey, suo malgrado, e la sua partecipazione nel mondo del baseball con una franchigia della littleleague da cui ne uscirà con risvolti non certo adamantini. La qualità delle sfumature viene data dall’esperienza dello stesso scrittore quando, giovane, ha allenato una squadra proprio della littleleague. A dirigere il tutto il suo compagno di fede Hugh Wilson; il motivato “Game 6”(2005) scritto dal grandee geniale Don De Lillo e diretto da Michael Hoffman. Sulla falsariga dallo slogan del film “Vincere è possibile se sai condurre il gioco”, Game 6 delinea magistralmente la controversa ed emotiva sensibilità di Nicky Rogan, in arte Michael Keaton, inerente l’intreccio tra la passione per il suo lavoro di commediografo e quella di tifoso per i Boston RedSox.

Michele Dodde

 

Segue al 27 novembre 2016

 

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment