Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeCronaca e AttualitàBCC DI TERRA D’OTRANTO: APPROVATO IL BILANCIO 2016

BCC DI TERRA D’OTRANTO: APPROVATO IL BILANCIO 2016

BCC DI TERRA D’OTRANTO: APPROVATO IL BILANCIO 2016

L'assemblea dei soci

L’Assemblea dei soci di BCC Terra d’Otranto lancia il nuovo corso delle banche di comunità con importanti e rassicuranti risultati.

L’Assemblea dei soci della BCC Terra d’Otranto che si è tenuta domenica 9 aprile nelle sale dell’hotel Hilton di Lecce si è conclusa con l’approvazione del Bilancio 2016 e l’adesione al costituendo GBC di Iccrea Banca.

Si evidenzia, pertanto, l’operato della BCC Terra d’Otranto che,con l’avvento dal 1 agosto 2016 del nuovo direttore generale Gianfranco Scutti, in perfetta sintonia con il Consiglio d’Amministrazione, ha attuato, ed ha in corso, un piano di riorganizzazione con importanti interventi su molteplici direttrici: la riduzione dei costi strutturali e l’incremento dei margini di redditività attraverso il rilancio dell’attività commerciale.

L’azione di governo, anche adottando un atteggiamento anticiclico, è continuata secondo i principi di prudente amministrazione che consente una gestione attenta e consapevole della concessione del credito.

L’Assemblea ha approvato il primo Bilancio dopo il periodo di amministrazione straordinaria chiudendo con utile di esercizio di 1,82 milioni. Un risultato importante che va ascritto all’intera struttura, con grande professionalità ed evidenti capacità gestionali.

Il Bilancio 2016, rispetto al precedente esercizio, mette in luce una notevole riduzione delle sofferenze lorde da 15,16 milioni a 13,72, mentre le sofferenze nette sono diminuite da 6,4 milioni a 5,3 con un indice di copertura salito dal 57,36% al 60,94% ai livelli più alti del sistema bancario. Mentre con la capitalizzazione dell’utile realizzato, il patrimonio della banca sale a 25, 8 milioni.

Anche gli indicatori di solidità hanno registrato un sensibile miglioramento: il Cetl ed il Total Capital Ratio sono saliti dal 14,29% al 16,99%, ben al di sopra della media del Sistema.

Il presidente del Consiglio d’Amministrazione Flavio Ciurlia ha evidenziato l’importanza del momento storico in cui si colloca la Riforma del Credito Cooperativo le cui direttive attuative emanate dalla Banca d’Italia hanno l’obiettivo di assicurare un assetto più solido e sostenibile al sistema cooperativo italiano, riconoscendo alle BCC il ruolo strategico di banche al servizio dei cittadini e del territorio.

Il presidente Ciurlia ha altresì sottolineato il ruolo di Iccrea Banca a supporto delle attività delle BCC e l’impegno delle stesse nei confronti delle Piccole e Medie Imprese.

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment