Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeSportBJARNASON HA SCELTO IL LECCE. QUARTO ACQUISTO DI CORVINO

BJARNASON HA SCELTO IL LECCE. QUARTO ACQUISTO DI CORVINO

BJARNASON HA SCELTO IL LECCE. QUARTO ACQUISTO DI CORVINO

E quattro. Dopo Tuia, Olivieri e Blin ecco un altro volto nuovo per il Lecce targato Baroni. Arriva dalla lontana Islanda ed è un giovane di belle speranze che gioca come difensore centrale ed è pronto a dare battaglia per una maglia da titolare a elementi come i “vecchi” Lucioni, Meccariello e Pisacane (uno di questi ultimi due pare in ogni caso destinato a fare le valigie) e, appunto, l’altro “nuovo” Tuia. Corvino per rinforzare la difesa probabilmente avrà pensato, con Baroni, che ai due titolari di prima (Lucioni-Meccariello) era giusto affiancare un elemento di grande esperienza come Tuia ma anche puntare su un giovane che al presente è una speranza ma che per il futuro rappresenta un valido tassello a quella politica di patrimonializzazione voluta dalla società e perseguita da Corvino con i vari acquisti di questi due anni quasi sempre di “proprietà” e solo eccezionalmente sotto la formula del “prestito con diritto di riscatto” mai in “prestito secco”.

Per tornare al soggetto in questione mi riferisco a Bryniar Ingi BJARNASON che sciogliendo le riserve avanzate ha detto sì alla società salentina e tra oggi e domani sarà a Lecce per firmare un contratto che lo legherà ai giallorossi. Si parla di durata triennale con diritto di prolungamento per altre due stagioni.

Come già riferito da tempo Corvino aveva raggiunto l’accordo  con la società di provenienza, il Ka Akureyri, impegnata nel massimo campionato islandese, e si era in attesa che il calciatore, con il suo entourage, facesse le proprie valutazioni sulle offerte ricevute da società che hanno in programma, per la imminente nuova stagione, partecipazioni alla Champions League (Malmo -Svezia) ed alla Europa League (Sochi –Russia).

L’arrivo di Bjarnason spazza via la trattativa (di riserva) avviata da Corvino con l’Atalanta proprietaria del cartellino del difensore OKOLI (lo scorso anno in gol contro il Lecce nella SPAL) anche perché la disponibilità a cedere il calciatore da parte della società orobica era limitata alla formula del prestito secco (vedi sopra) e quindi poco gradita al Lecce.

Bjarnason si candida ad una maglia e cercherà di convincere Baroni ad assegnargliela contando anche sul fatto che lui viene da un Paese in cui il campionato è già in corso. Una piccola, ma significativa curiosità è che Bjarnason è titolare in una difesa che dopo 9 partite (5 vittorie, 2 pareggi e 2 sconfitte) è la meno battuta del proprio torneo.

Per passare al capitolo cessioni posso dire che con oggi dicono addio al Lecce Tachtsidis, Pettinari, Nikolov, Maggio, Stepinski e Bleve l’unico che ha ancora qualche chance di restare in giallorosso.

Ed a proposito di Bleve ecco la voce che circola in questi ultimi giorni. L’Empoli squadra neo promossa in serie A avrebbe intenzione di riprendere fra le proprie fila il leccese Vasoncelos Ferreira GABRIEL; con la cessione del numero uno giallorosso Vigorito lo andrebbe a sostituire anzicchè essere ceduto e lo stesso BLEVE potrebbe tornare ad essere il dodicesimo e non più

Il terzo portiere ruolo che andrebbe al portiere della Primavera Borbei.

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment