HomeCronaca e AttualitàBLACK FRIDAY: VASTA OPERAZIONE DI CONTROLLO DEL TERRITORIO DEI CARABINIERI

BLACK FRIDAY: VASTA OPERAZIONE DI CONTROLLO DEL TERRITORIO DEI CARABINIERI

BLACK FRIDAY: VASTA OPERAZIONE DI CONTROLLO DEL TERRITORIO DEI CARABINIERI

6 ARRESTI, 19 DENUNCE E OLTRE UN CHILO DI COCAINA SEQUESTRATA

 

RACALE

Carabinieri locale stazione hanno arrestato nella flagranza del reato un uomo poichè seguito perquisizione personale e veicolare – è stato sorpreso detenere:

nr.3 involucri contenenti complessivamente 160 gr. di sostanza stupefacente del tipo “cocaina”;

160 euro in denaro contante.

materiale sottoposto a sequestro, assunto in carico, debitamente repertato e custodito in attesa di essere versato presso ufficio corpi di reato tribunale di Lecce mentre denaro contante – ritenuto provento attività illecita – sarà depositato su libretto postale intestato a “fondo unico giustizia”. arrestato, espletate le formalità di rito, tradotto presso la propria residenza in regime di arresti domiciliari, così come disposto dall’A.G. informata dalla stazione CC di Racale che procede.

 

POGGIARDO

Militari Dipendente Aliquota Operativa del Norm della Compagnia di Tricase seguito servizio finalizzato al contrasto di reati in materia di sostanze stupefacenti, traevano in arresto nella flagranza del reato un uomo cl.91.

Militari operanti fermavano autovettura condotta dal citato ed a seguito di perquisizione personale e veicolare d’iniziativa rinvenivano, occultata sotto il sedile lato passeggero,

una borsa da spesa con all’interno un panetto di grammi 1.094 (millezeronovantaquattro) circa di sostanza stupefacente, verosimilmente del tipo “cocaina”.

stupefacente sottoposto a sequestro. Arrestato, espletate formalità rito, veniva associato casa circondariale Lecce come disposto da A.G., informata da aliquota operativa Tricase che procede.

 

RACALE

Carabinieri locale Stazione con il supporto del Nucleo CC Ispettorato del Lavoro di Lecce, A seguito accertamenti in relazione alle disposizioni in materia di reddito di cittadinanza, hanno deferito sottonotate persone:

uomo cl 65, avendo omesso di dichiarare all’I.n.p.s. l’intervenuta sottoposizione dell’affidamento ai servizi sociali;

donna cl. 84, avendo omesso di dichiarare all’I.n.p.s. l’intervenuta sottoposizione della detenzione domiciliare;

uomo cl. 56, avendo omesso di dichiarare all’I.n.p.s. l’intervenuta sottoposizione della detenzione domiciliare;

donna cl. 71 e donna cl. 70, avendo omesso di dichiarare all’I.n.p.s. la propria convivenza con persone che non le consentirebbero di percepire il reddito;

A.G. e competente I.N.P.S. informate da stazione carabinieri Racale (Le) che procede.

 

MELISSANO

Carabinieri locale Stazione hanno arrestato su provvedimento emesso dalla Procura della Repubblica di Lecce – ufficio esecuzioni penali uomo cl. 78, poichè riconosciuto colpevole del reato furto aggravato, commesso in Taurisano (Le) e Gallipoli (Le), negli anni 2016 e 2017, per cui dovrà espiare la pena definitiva residua di anni 3 mesi 11 e giorni 27 di reclusione. arrestato, espletate le formalità di rito, tradotto presso la casa circondariale “Borgo San Nicola” di Lecce, così come disposto dall’A.G. informata dalla Stazione CC di Melissano che procede.

 

inoltre, corso servizi coordinati di controllo del territorio finalizzati anche al contenimento della pandemia covid-19, contrasto reati contro il patrimonio, detenzione produzione e traffico di sostanze stupefacenti, controllo persone sottoposte a limitazioni della libertà ed alla circolazione stradale:

CORIGLIANO D’OTRANTO

Militari dipendenti intervenivano presso bar “……………………………” dove era in atto uno spettacolo danzante non autorizzato con assembramento di persone, in violazione delle disposizioni anti covid. per tanto si procedeva ad interrompere lo spettacolo ed alla contestuale elevazione della sanzione amministrativa di 400 euro.

 

TAVIANO

I Carabinieri hanno deferito in stato di libertà:

uomo cl. 70, poichè sorpreso alla guida della propria autovettura, sottoposta a sequestro amministrativo, per la quale era stato nominato custode;

uomo cl. 01 poichè – nel corso di un controllo alla circolazione stradale, in evidente stato alterazione psicofisica dovuta al consumo di sostanze alcoliche e/o stupefacenti – ha rifiutato di sottoporsi ai previsti accertamenti sanitari. medesima circostanza passeggero cl. 01, seguito perquisizione personale, è stato trovato in possesso di gr. 7.5 di sostanza stupefacente del tipo “marijuana”;

 

CARABINIERI N.O.R. – SEZIONE RADIOMOBILE – CP. DI CASARANO

hanno deferito in stato di libertà:

uomo cl. 84, poichè – seguito controllo alla circolazione stradale, sorpreso alla guida di un’autovettura in evidente stato alterazione psicofisica dovuta al consumo di sostanze alcoliche e/o stupefacenti – ha rifiutato di sottoporsi ai previsti accertamenti sanitari.

 

CARABINIERI STAZIONE IN RUFFANO  

hanno deferito in stato di libertà:

uomo cl. 94;

uomo cl.96;

uomo cl. 05;

poichè – seguito perquisizione personale e veicolare – sono stati sorpresi a detenere senza giustificato motivo un macete con lama cm 40;

uomo cl. 05;

uomo cl. 74;

poichè – seguito controlli alla circolazione stradale, sorpresi alla guida dei ripettivi veicoli in evidente stato alterazione psicofisica dovuta al consumo di sostanze alcoliche e/o stupefacenti – hanno rifiutato di sottoporsi ai previsti accertamenti sanitari.

 

CARABINIERI N.O.R. – SEZIONE RADIOMOBILE CP. DI CASARANO  

hanno deferito in stato di libertà:

uomo cl. 90, poichè – seguito controllo alla circolazione stradale sorpreso alla guida di un’autovettura in evidente stato alterazione psicofisica dovuta al consumo di sostanze alcoliche e/o stupefacenti – ha rifiutato di sottoporsi ai previsti accertamenti sanitari.

 

CARABINIERI STAZIONE IN MELISSANO

hanno deferito in stato di libertà:

uomo cl. 68, poiché – seguito perquisizione domiciliare – è stato sorpreso detenere illecitamente 56 cartucce cal. 22

 

CARABINIERI N.O.R. – SEZIONE RADIOMOBILE – CP. CASARANO

hanno deferito in stato di libertà:

uomo cl. 02, poichè – seguito controllo alla circolazione stradale sorpreso alla guida di un’autovettura in evidente stato alterazione psicofisica dovuta al consumo di sostanze alcoliche e/o stupefacenti – ha rifiutato di sottoporsi ai previsti accertamenti sanitari.

 

CARABINIERI STAZIONE DI RACALE

hanno deferito in stato di libertà:

donna cl. 73, poichè – seguito perquisizione veicolare – è stato sorpresa detenere ai fini di spaccio gr. 2 di sostanza stupefacente del tipo cocaina nonche’ euro 3.850 quale provento illecita attivita’.

 

CARABINIERI DIPENDENTE N.O.R. – SEZIONE RADIOMOBILE CP. CASARANO – IN MATINO

hanno deferito in stato di libertà:

uomo cl. 97, poichè – seguito controllo alla circolazione stradale sorpreso alla guida di un’autovettura in evidente stato alterazione psicofisica dovuta al consumo di sostanze alcoliche e/o stupefacenti – ha rifiutato di sottoporsi ai previsti accertamenti sanitari.

 

CARABINIERI DIPENDENTE N.O.R. – SEZIONE RADIOMOBILE – CP. CASARANO

hanno deferito, in Casarano, in stato di libertà:

uomo cl. 79, poichè – sottoposto regime arresti domiciliari – è stato sorpreso allontanarsi arbitrariamente dalla propria abitazione.

 

CUTROFIANO

Militari locale Stazione unitamente a personale NOR – Aliquota Radiomobile CP dI Gallipoli, in esecuzione ordinanza di aggravamento emessa in dalla sezione unica penale della Corte d’appello di Lecce – traevano in arresto:

uomo cl. 1980, in atto già sottoposto al regime degli arresti domiciliari.

L’A.G. emetteva il provvedimento in seguito alla proposta dei reparti operanti, che in data 22.11.2021, deferivano il predetto in stato di libertà per detenzione di sostanze stupefacenti, Poichè durante un controllo volto a verificare il rispetto della misura cautelare, veniva trovato in possesso di gr. 2,70 circa di sostanza stupefacente del tipo cocaina e gr. 5,10 circa di sostanza stupefacente del tipo marijuana, già suddivisi in dosi. L’arrestato, espletate le formalità di rito, tradotto presso la Casa Circondariale di Lecce come disposto da A.G. informata da Stazione CC Cutrofiano che procede.

 

NARDÒ:

Esito mirato servizio antidroga, Militari locale Arma, unitamente al Nucleo Cinofili CC di Modugno, deferivano in stato libertà:

uomo cl. 1966, in atto sottoposto alla misura alternativa dell’affidamento in prova al servizio sociale.

circostanza operanti, seguito perquisizione personale e domiciliare presso l’abitazione del soggetto, rinvenivano:

n.1 involucro in cellophane contenente gr. 63 di sostanza stupefacente del tipo marijuana;

n.2 bilancini di precisione e vario materiale per il confezionamento;

n.3 sciabole n.2 pugnali e n.1 coltello illegalmente detenuti.

medesimo contesto, con l’ausilio di personale enel giunto sul posto, veniva accertato che il predetto mediante la manomissione del contatore, prelevava abusivamente l’energia elettrica dalla rete cittadina. Danno patrimoniale corso quantificazione. Sostanza stupefacente, in attesa delle analisi di laboratorio, e materiale rinvenuto sottoposti a sequestro e custoditi presso gli uffici della P.G. operante. Successivamente Militari locale Stazione in esecuzione ordinanza di aggravamento emessa dal Tribunale di Lecce lo traevano in arresto.

L’A.G. emetteva il provvedimento in seguito alla proposta dei Militari operanti. L’arrestato, espletate le formalità di rito, tradotto presso la Casa Circondariale di Lecce come disposto da A.G. informata da Stazione Cc Nardò che procede.

 

STAZIONE CC LECCE PRINCIPALE

In esecuzione provvedimento emesso dalla Procura Della Repubblica di Lecce – Ufficio Esecuzioni Penali traeva in arresto uomo cl. 90, già agli arresti domiciliari, per esecuzione pena in carcere con scadenza 20.09.2026 poiche’ condannato alla pena definitiva di anni 5 e mesi dieci di reclusione per reato di cui all’art. 73 comma 1 e 1 bis del dpr 309/90. Arrestato, espletate formalità’ di rito, associato locale Casa Circondariale. A.G. informata da stazione CC Lecce P.le che procede.

 

Inoltre Carabinieri operanti, ambito giurisdizione provinciale

Hanno:

segnalato alla Prefettura Lecce nr. 15 giovani per “uso non terapeutico sostanze stupefacenti”;

controllato 980 mezzi e 1250 persone.

Materiale e sostanza stupefacente sottoposti a sequestro, assunti in carico e debitamente custoditi in attesa di essere versati presso l’ufficio corpi reato del Tribunale Di Lecce. Autorità Giudiziaria ed Amministrativa informate.

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment