Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeCronaca e AttualitàBREVI DI CRONACA NERA

BREVI DI CRONACA NERA

BREVI DI CRONACA NERA

LECCE: ARRESTATO PER DETENZIONE AI FINI DI SPACCIO DI SOSTANZA STUPEFACENTE

Militari NOR – sezione radiomobile compagnia di Lecce, traevano in arresto nella flagranza di reato p. a., cl. 76, ritenuto responsabile di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Predetto, seguito perquisizione personale e domiciliare, veniva trovato in possesso di

  1. 34,72 (trentaquattro/72) di sostanza stupefacente del tipo eroina,

un bilancino di precisione e

somma contante di euro 2.025,00 (duemilaventicinque/00) ritenuta provento dell’attività illecita.

La sostanza stupefacente avviata ad analisi di laboratorio. Reperti assunti in carico e debitamente custoditi in attesa di essere versati presso competente ufficio corpi di reato e libretto di deposito giudiziario. Arrestato, espletate formalità di rito, veniva sottoposto agli arresti domiciliari su disposizione a.g. informata da sezione radiomobile di lecce che procede.

 

ARADEO: CONTROLLI AMBIENTALI PRESSO UN OFFICINA

A conclusione predisposto servizio finalizzato al rispetto della normativa in materia di tutela dell’ambiente, i militari della locale stazione cc unitamente a personale della tenenza di copertino, deferivano in stato libertà: persona, cl. 1966.

Poichè operanti, a seguito del controllo effettuato presso l’officina della stessa, accertavano che nelle aree ad essa pertinenti e lungo una via attigua, erano stati stoccati rifiuti speciali pericolosi, non derivanti dalla suddetta attività e sprovvisti delle previste indicazioni richieste dalla vigente normativa di settore. a.g. informata da stazione cc Aradeo che procede

 

GALLIPOLI: UN ARRESTO DOPO CORSO PREDISPOSTO SERVIZIO ANTIDROGA

I militari traevano IN arresto: U. P., CL. 1981, pregiudicato.

Circostanza, operanti, esito perquisizione personale e domiciliare rinvenivano:

  1. 59 gr. di sostanza stupefacente del tipo marijuana suddivisa in dosi;
  2. 1 bilancino di precisione e materiale per il confezionamento.

Sostanza stupefacente e materiale rinvenuto sottoposti a sequestro e custoditi presso gli uffici della p.g. operante, in attesa delle analisi di laboratorio. Arrestato, espletate le formalità di rito, tradotto presso il proprio domicilio in regime di arresti domiciliari. AG informata da N.O.R. Gallipoli che procede.

 

GUAGNANO: SCOPERTI ALTRI FURBETTI DEL “REDDITO DI CITTADINANZA”

A conclusione accertamenti mirati a reprimere indebita percezione reddito cittadinanza, ha denunciato in sl:

  1. M., NATO SENEGAL CL. 1964;
  2. I., NATO GHANA CL. 1983.

Indagini hanno permesso accertare che predetti, al fine di ottenere il reddito di cittadinanza attestavano falsamente all’Inps rispettivamente di essere cittadino italiano e di essere in possesso di permesso di soggiorno ue per soggiornamenti di lungo durata. da approfondimenti è emerso che il cittadino senegalese aveva presentato istanza nell’ottobre del 2019 percependo indebitamente da nov 2019 a gen 2021 € 15.547,66; mentre il cittadino ghanese ha presentato istanza nell’ottobre del 2020 percependo indebitamente da nov 2020 a gen 2021 € 1.950. Ag, Aa, Enti Assistenziali, Previdenziali e fiscali informati da reparto procedente.

 

CORIGLIANO D’OTRANTO:  SMALTISCE ILLECITAMENTE RIFIUTI DI VARIA NATURA

Personale della stazione carabinieri forestale di Maglie deferiva in stato di libertà:

  1. c. p. cl. 1947

In qualità di esecutore materiale, per aver smaltito illecitamente, tramite combustione, rifiuti di varia natura quali pneumatici, materassi, sedie etc. su un’area in comproprietà, ai sensi dell’art. 256 del dlgs 152/2006 e per aver causato emissione molesta di fumo ai sensi dell’art. 674 c.p.

 

RUFFANO: ARRESTATI PER AVER PERCEPITO ILLECITAMENTE “REDDITO DI CITTADINANZA”

I carabinieri locale stazione con il supporto del nucleo cc ispettorato del lavoro di Lecce, a conclusione accertamenti in relazione alle disposizioni in materia di reddito di cittadinanza, hanno deferito in stato di libertà: a. a. s., cl. 86, attualmente sottoposto alla misura degli arresti domiciliari, per violazione art.  7  comma  1  d.l.  4/2019  avendo  omesso  di  dichiarare  all’i.n.p.s.  di essere    sottoposto    alla    misura    restrittiva    degli    arresti domiciliari.

Persona, cl.  95, incensurata, per    violazione  art.  3  comma  13  d.l.  4/2019,  avendo  omesso  di dichiarare  all’ I.N.P.S.  la  variazione  dell’ intervenuta  sottoposizione  alla misura degli arresti domiciliari del coniuge di cui sopra.

A.G. e competente I.N.P.S. informata da stazione cc Ruffano che procede

 

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment