Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeCronaca e AttualitàBREVI DI CRONACA NERA

BREVI DI CRONACA NERA

BREVI DI CRONACA NERA

CAMPI SALENTINA: IN PAESE INCENDIATA UNA FIAT BRAVO

Militari della compagnia di Campi Salentina son dovuti intervenire in una via interna del paese, dove una Fiat Bravo aveva preso fuoco. Le fiamme sono state domate dai vigili del fuoco di Veglie, hanno comunque provocato la completa distruzione del veicolo. Indagini in corso. AG informata da arma Campi Salentina che procede.

PORTO CESAREO: NON RISPETTANO LE NORME ANTI. COVID E VENGONO MULTATI

Militari locale comando stazione intervenivano presso un bar ubicato al centro, per segnalati assembramenti.

circostanza veniva accertata presenza numerosi avventori intenti consumare tavoli. irrogata sanzione amministrativa ex art. 4 l 35/2020 e ex art. 2 l 70/2020, carico responsabile esercizio pubblico.

contestata sanzione accessoria chiusura attivita’. A.A. informata da reparto procedente.

MELENDUGNO: MENTRE LE VENDONO UN TELEFONINO RUBANO IN CASA DI SIGNORA ANZIANA

A conclusione accertamenti, militari locale stazione deferivano in stato di libertà: P. C., cl. 90; e P. A., cl. 87,

ritenuti responsabili del reato di rapina in concorso.

Predetti, nel pomeriggio del 14 mar 21, si presentavano presso abitazione di donna cl 87, per ultimare la compravendita di un telefono cellulare. in particolare, durante le operazioni di scambio le sottraevano altri due telefonini cellulari ed un diffusore musicale, spintonandola e facendola cadere a terra. malviventi scappavano a bordo di autovettura di proprietà del p. c., che veniva rintracciata nella serata, recuperando l’intera refurtiva, posta sotto sequestro.

La malcapitata, visitata da 118 veniva riscontrata affetta da “trauma …………………………………”.

Reperti assunti in carico e debitamente custoditi in attesa di essere versati presso competente ufficio corpi di reato. A.G. informata da stazione cc Melendugno che procede.

 

MELENDUGNO: PERCEPIVA ASSEGNO DI REDDITO DI CITTADINANZA: ARRESTATO

locale stazione unitamente al nucleo ispettorato del lavoro lecce, termine attività d’indagine, deferivano in stato di libertà: m. m., cl. 71, attualmente detenuto in regime di arresti domiciliari.

Operanti mediante il contributo del nucleo ispettorato del lavoro constatavano che predetto, fruitore del reddito di cittadinanza, all’atto della domanda per conseguire il beneficio economico ometteva di indicare la sottoposizione a misura restrittiva. A.G. informata da stazione Melendugno che procede.

 

CUTROFIANO: ESITO SERVIZIO ANTIDROGA

Militari arma locale unitamente al nucleo cinofoli cc di Modugno, traevano in arresto: d. d., cl. 1993.

Circostanza, Operanti, seguito perquisizione personale e domiciliare rinvenivano:

diversi involucri contenenti verosimilmente sostanza  stupefacente del tipo marijuana per un peso complessivo di gr.  326;

  1. 1 bilancino di precisione e relativo materiale per il confezionamento;
  2. 1 revolver privo di matricola, modificato da calibro 38 a calibro 36 con n. 2 cartucce calibro 36.

Arrestato, espletate le formalità di rito, veniva tradotto presso propria abitazione in regime degli arresti domiciliari. Sostanza stupefacente, in attesa delle analisi di laboratorio, sottoposta a sequestro così come anche la pistola. Autorità Giudiziaria ed Amministrativa informate da stazione cc Cutrofiano che procede.

VERNOLE: RINVENUTA UNA CIVETTA POI AFFIDATA AL “MUSEO DEL SALENTO”

Nella frazione di Strudà, strada provinciale n. 1 Lecce – Vernole, militari stazione cc Calimera in servizio istituzionale, intervenivano presso il cortile della scuola dell’infanzia – istituto comprensivo “Armando Diaz” di Vernole (le), ove veniva rinvenuta una civetta di giovane età, ferita alle ali e impossibilitata a muoversi seguito impatto rovinoso. Il volatile recuperato ed affidato per le cure mediche all’osservatorio faunistico provinciale – centro provinciale di prima accoglienza della fauna selvatica ed esotica in difficoltà facente parte del “Museo Naturale del Salento” di Calimera (le).

 

MAGLIE: DEFERITO PER POSSESSO DI DROGA

A conclusione attività indagine, personale sezione radiomobile dipendente norm corso preordinato servizio finalizzato al contrasto di reati in materia di stupefacenti, deferiva in stato di libertà: d. o. cl. 1975.

Predetto, seguito perquisizione domiciliare, veniva trovato in possesso di:

un involucro contenente gr.40 (quaranta) di marijuana;

due bilancini di precisione;

tutto sottoposto a sequestro. reperti assunti in carico e debitamente custoditi in attesa di versamento presso competente ufficio corpi reato. A.G. informata da sezione radiomobile dipendente nor che procede

 

NARDÒ: LOCALE MULTATO E CHIUSO PER CINQUE GIORNI PER MANCATO RISPETTO NORME ANTI COVID

I militari locale stazione carabinieri, intervenivano presso l’attività commerciale denominata “ ……………………. ”, poichè all’interno e  nella zona esterna pertinente al suddetto locale, ancora aperto al pubblico nonostante il sopraggiunto orario di chiusura, era stata segnalata la presenza di un assembramento di persone. A seguito del controllo il proprietario dell’attività commerciale veniva sanzionato amministrativamente ai sensi dell’art. 2 d.l. 33/2020 (convertito l. 74/2020) in relazione all’art. 1, com. 9:  “per non aver sospeso le attività dei servizi di ristorazione e somministrazione di bevande in violazione delle misure per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da covid-19 con multa pari a € 1000,00 (mille) e conseguente chiusura dell’esercizio commerciale per  gg 5;

Nella circostanza, venivano identificate n.6 persone, tutte sanzionate per il mancato rispetto dei divieti anti- assembramento. Autorità competenti informate da stazione cc Nardò che procede.

 

TREPUZZI: GUIDAVA SOTTO EFFETTO DELLA COCA 

Militari locale comando arma, conclusione accertamenti, deferivano sl persona, cl.92.

Predetto, pomeriggio 07 mar 21, in localita’ Casalabate, alla guida veicolo in uso rimaneva coinvolto in un sinistro stradale, sottoposto ad accertamenti tossicologici e alcoolemici è risultato positivo alla cocaina e in stato di alterazione psicofisica dovuta all’assunzione di sostanze alcoliche. occorso, medesimo veniva segnalato ex art 75 dpr 309/90. AG. e AA informate da stazione Trepuzzi che procede.

 

CORIGLIANO D’OTRANTO: LE SPILLANO 6/MILA EURO CON LA PROSPETTIVA DI INCASSARE PREMIO ASSICURATIVO DI 45/MILA

Una donna cl.1945, vedova, pensionata, denunciava presso l’arma locale che era stata contattata, sull’utenza telefonica fissa della propria abitazione, da un sedicente assicuratore il quale le comunicava, falsamente, che il figlio doveva riscuotere un premio assicurativo di € 45.000,00 presso lo studio di un notaio in quel centro.

L’anonimo interlocutore, con artifizi e raggiri, richiedeva il pagamento, qualche ora dopo, di una somma in denaro assolutamente necessaria per il disbrigo delle relative pratiche, che l’anziana donna avrebbe dovuto consegnare ad un collaboratore del presunto assicuratore. poco dopo infatti, a casa della donna, giungeva uno sconosciuto al quale la stessa consegnava € 6.100,00 in contanti. la vittima, recatasi poi presso l’indirizzo dello studio notarile indicatogli, si avvedeva che non vi era alcun notaio. indagini in corso. A.G. informata da arma Corigliano d’Otranto che procede

 

GALATONE: NON RISPETTA I DOMICILIARI E VIENE TRADOTTO IN CARCERE

Militari arma locale eseguiva ordinanza custodia cautela in carcere del gip del  tribunale di Lecce , in sostituzione della misura degli arresti domiciliari, confronti di Potenza Dario, nato a Nardo’ (le) cl. 1999,

misura scaturiva seguito segnalazioni effettuate da militari operanti per reiterate violazioni degli obblighi. Predetto dopo formalità rito, tradotto presso casa circondariale di Lecce a disposizione A.G. mandante informata da stazione cc Galatone (le) che procede.

 

SANNICOLA: PER OLTRAGGIO A P.U. DEVE SCONTARE UN ANNO DI RECLUSIONE

Militari arma locale, in esecuzione ordine di carcerazione emesso dalla procura della repubblica presso il tribunale  di Lecce, traevano  in arresto: Napoli Giovanni, nato a Gallipoli (le), cl. 1977, dovendo lo stesso espiare la pena di anni 1 (uno) di reclusione, per i reati di violenza e minaccia e oltraggio a p.u., commessi a Lecce in data 01.11.2011.

Arrestato espletate le formalità di rito, è stato tradotto presso la casa circondariale di Lecce. A.G. informata da stazione cc Sannicola che procede.

 

ARADEO: INCENDIATA UNA FIAT STILO

Su segnalazione di privato cittadino, militari arma locale coadiuvati da dipendente n.o.r.-aliquota radiomobile compagnia di gallipoli intervenivano in via ………………………, causa incendio, verosimilmente di natura accidentale, di un’autovettura fiat stilo. le fiamme, domate da vigili del fuoco gallipoli, provocavano la distruzione della parte anteriore dell’autovettura. danno patrimoniale corso quantificazione. nessun ferito. A.G. informata da stazione cc Aradeo

 

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment