Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeCronaca e AttualitàBREVI DI CRONACA NERA

BREVI DI CRONACA NERA

BREVI DI CRONACA NERA

Bilancio attività carabinieri compagnia casarano: controllati 470 mezzi e 535 persone, 3 arresti e 12 denunce in stato di libertà

Nel corso degli ultimi giorni, ambito giurisdizione, corso servizi coordinati di controllo del territorio finalizzati al contenimento della pandemia covid-19, contrasto reati contro il patrimonio, detenzione produzione e traffico di sostanze stupefacenti, controllo persone sottoposte a limitazioni della libertà ed alla circolazione stradale:

IN CASARANO

Carabinieri Dipendente N.O.R. – Sezione Operativa hanno arrestato nella flagranza del reato in titolo un operaio incensurato del luogo, poiché – seguito perquisizione personale – è stato sorpreso detenere gr. 256 di sostanza stupefacente del tipo marijuana, occultata all’interno di un pacco postale. successiva perquisizione domiciliare ha consentito di rivenire due involucri della medesima sostanza per il peso complessivo di 13 gr. e 745 euro in denaro contante, sottoposti a sequestro. arrestato tradotto presso la propria abitazione di residenza in regime di arresti domiciliari.

IN PARABITA

Carabinieri locale Stazione hanno arrestato su provvedimento emesso dalla procura generale della repubblica presso il tribunale ordinario di bari – ufficio esecuzione penale un uomo del posto, di origini albanesi, essendo stato riconosciuto responsabile del reato di produzione, detenzione e traffico illeciti di sostanze stupefacenti, commesso in bari il 23 mar 15, per cui dovrà scontare la pena definitiva residua di anni 1 mesi 7 e giorni 4 di reclusione. arrestato tradotto presso la propria abitazione di residenza in regime di detenzione domiciliare.

IN SUPERSANO

Carabinieri Stazione Ruffano hanno arrestato su provvedimento emesso dalla procura generale della repubblica presso la corte di appello di lecce – ufficio esecuzione penale un uomo del posto essendo stato riconosciuto responsabile del reato di resistenza a pubblico ufficiale, commesso a lecce il 21 mag 2007, per cui dovrà scontare la pena definitiva residua di mesi 6 di reclusione. arrestato, tradotto presso la propria abitazione di residenza in regime di detenzione domiciliare.

IN CASARANO

Carabinieri Dipendente N.O.R. – Sezione Radiomobile, hanno deferito in stato di libertà un uomo, poiché, in qualità di custode giuidiziale del proprio motociclo, non era in grado di fornire a quei carabinieri giustificazioni in merito al mancato ritrovamento del mezzo nel luogo di custodia, sebbene già sottoposto a sequestro per violazione alle norme del c.d.s.;

IN MELISSANO

Carabinieri locale Stazione, esito attività d’indagine conseguente ad accertamenti esperiti unitamente a personale nucleo carabinieri ispettorato del lavoro di lecce, hanno deferito in stato di libertà:

un uomo e due donne perchè sorpresi percepire indebitamente il reddito di cittadinanza, avendo omesso di comunicare all’i.n.p.s. intervenute sottoposizioni di misure cautelari personali o di propri congiunti.

un uomo poichè, alla guida propria autovettura, seguito sinistro stradale con altro autoveicolo, ha omesso di fermarsi e di prestare assistenza ai feriti, dandosi alla fuga;

un uomo, poichè sorpreso – durante un controllo alla circolazione stradale – alla guida di un autocarro denunciato quale oggetto di furto in alliste (le) nel mese di gen 21;

due uomini, poichè – per futili motivi –  hanno adottato comportamenti vessatori e minatori nei confronti delle rispettive conviventi;

IN RUFFANO

Carabinieri locale Stazione, esito attività d’indagine, hanno deferito in stato di libertà un uomo, poichè – sottoposto  regime arresti domiciliari – si era arbitrariamente allontanato dalla propria abitazione.

IN TAURISANO

Carabinieri Locale Stazione, esito attività d’indagine, hanno deferito in stato di libertà due donne perchè sorprese percepire indebitamente il reddito di cittadinanza, avendo omesso di comunicare all’i.n.p.s. intervenute sottoposizioni di misure cautelari personali o di propri congiunti.

IN UGENTO

Carabinieri Dipendente N.O.R. – Sezione Radiomobile Hanno Deferito In Stato Di Libertà Un Uomo Poichè – Esito Accertamenti Sanitari Svolti A Seguito Di Sinistro Stradale, Alla Guida Propria Autovettura, Si Trovava In  Stato Alterazione Psicofisica Dovuta Al Consumo Di Sostanze Stupefacenti/Alcooliche.

Inoltre carabinieri operanti, ambito giurisdizione, hanno segnalato prefettura Lecce nr. 1 giovane per “uso non teurapeutico sostanze stupefacenti” ed hanno sanzionato amministrativamente mancato rispetto normativa anti-covid nr 1 bar – elevando sanzione  per un importo euro 400,00 . controllati 470 mezzi e 535 persone. autorità giudiziaria ed amministrativa informate

 

POGGIARDO:

Nascondeva oltre 22 grammi di cocaina, materiale per il confezionamento, scattano le manette per un 63enne di Poggiardo.

Prosegue senza sosta sul territorio salentino l’attività dei Militari dell’Arma della Compagnia di Maglie (LE) a contrasto e prevenzione dei reati in materia di sostanze stupefacenti.

Nella tarda serata di ieri 24 marzo 2021, a Poggiardo,  i militari della locale Stazione Carabinieri hanno tratto in arresto in flagranza di reato PIRI Damiano, 63enne del luogo.

I fatti

I militari, nel corso di un controllo della circolazione stradale ed del rispetto delle norme anti COVID-19, hanno proceduto al fermo dell’uomo, già noto quale persona dedita allo spaccio di sostanze stupefacenti, mentre era alla guida della sua autovettura. Insospettiti dal comportamento tenuto durante il preliminare controllo, i Carabinieri hanno approfondito la perquisizione del mezzo e della persona rinvenendo 4 involucri in cellophane contente complessivamente grammi 22,10 di sostanza stupefacente, del tipo cocaina. La successiva perquisizione presso l’abitazione del soggetto permetteva di trovare anche materiale idoneo al confezionamento in dosi della droga, nonché una rilevante somma di denaro in contanti ritenuta provento dell’attività di spaccio. Il tutto è stato sottoposto a sequestro.

L’arrestato, al termine delle formalità di rito, è stato associato presso la Casa Circondariale di “Borgo San Nicola” a Lecce a disposizione dall’Autorità Giudiziaria.

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment