Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeCronaca e AttualitàBREVI DI CRONACA NERA

BREVI DI CRONACA NERA

BREVI DI CRONACA NERA

COPERTINO:

Militari locale tenenza eseguivano ordinanza di revoca della misura alternativa emessa dall’ufficio di sorveglianza di bari, nei confronti di: Bulia Giorgi cl. 1978 cittadino giorgiano già sottoposto alla misura alteranativa della detenzione domiciliare

Predetto, si era allontanato arbitrariamente dal luogo di detenzione facendo perdere le proprie tracce. successivamente, causa malore, veniva rintracciato e trasportato da servizio 118 lecce presso ospedale di Copertino che allertava i militari della locale tenenza. Dopo le formalità di rito, è stato tradotto presso la casa circondariale di lecce a disposizione dell’A.G.

 

GALLIPOLI

Militari N.O.R. Della Compagnia di Gallipoli, termine attività investigativa svolta nell’immediatezza, deferivano in stato di libertà: un cittadino di nazionalità marocchina cl. 1999, residente in Italia; poichè predetto, mentre era alla guida della propria autovettura sul Lungomare Galilei, nell’uscire dal parcheggio urtava una autovettura in transito, dandosi alla fuga. Una pattuglia del reparto radiomobile intervenuta sul posto intercettava l’autovettura che nonostante gli avvisi acustici e luminosi, continuava a non fermarsi e aumentava la velocità. L’inseguimento si protraeva per pochi minuti per le vie del centro abitato di Gallipoli ove il giovane veniva bloccato. seguito accertamenti veniva denunciato poiché oltre ad aver tentato di eludere il controllo danneggiando durante la fuga anche altre autovetture, si rifiutava di sottoporsi all’esame del tasso alcolemico ed era alla guida con patente ritirata.

 

RACALE

carabinieri locale stazione hanno arrestato su provvedimento emesso dall’ufficio di sorveglianza di Lecce

De Carlo Bruno, cl. 93, già detenuto domiciliare per altra causa, poichè ritenuto responsabile del reato di inosservanza di un provvedimento dell’autorità per aver reiteratamente violato le prescrizioni imposte dalla misura in atto, così come accertato da quei carabinieri e quelli della stazione CC DI Taviano. Arrestato, tradotto presso la casa circondariale “Borgo San Nicola” di Lecce.

 

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment