Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeCronaca e AttualitàBREVI DI CRONACA NERA

BREVI DI CRONACA NERA

BREVI DI CRONACA NERA

PRESICCE-ACQUARICA

Militari dipendente aliquota operativa compagnia di Tricase, seguito servizio finalizzato al contrasto di reati in materia di sostanze stupefacenti, traevano in arresto nella flagranza del reato detenzione ai fini spaccio di sostanze stupefacenti (art.73 dpr 309/90) R. E., nato Casarano cl.  1998.

A seguito perquisizione domiciliare d’iniziativa operanti rinvenivano

  1. 9,6 sostanza stupefacente, verosimilmente tipo “ cocaina”

euro 120,00 banconote di vario taglio,

n ° 3 bilancini elettronici,

n ° 2 piantine di “marijuana” alte circa 50 cm,

materiale per il confezionamento,

una pistola a salve priva di tappo rosso e

n ° 100 cartucce a salve.

stupefacente e citato materiale sottoposto a sequestro.

Arrestato, espletate formalità rito, veniva sottoposto agli arresti domiciliari come disposto daA.G., informata da aliquota operativa che procede.

 

GAGLIANO

In marina di Novaglie, località del comune di Gagliano del Capo, militari stazione CC Alessano (Le) intervenivano poiché’ persona cl. 1970, minacciava il suicidio apprestandosi a lanciarsi dalla scogliera. I militari intervenuti riuscivano con un pretesto ad avvicinarsi al soggetto per poi bloccarlo e metterlo in salvo prima che riuscisse a compiere l’insano gesto. Sul posto interveniva ambulanza del 118 che prestava le prime cure. l’uomo che è stato successivamente trasportato dai sanitari 118 presso l’ospedale di Casarano ove veniva ricoverato. A.G. informata da stazione CC Alessano che procede.

 

CASARANO

Carabinieri dipendente N.O.R. – sezione radiomobile della compagnia di Casarano hanno arrestato nella flagranza del reato art. 56 – 628 “tentata rapina” Nhaib Abdeljalil, nato in Marocco cl. 97, residente in Casarano poichè poco prima, aveva tentato di perpetrare una rapina ai danni di uomo cl.63, – avvicinato nei pressi dell’ufficio postale sito in questa piazza Umberto i, mentre effettuava prelievo di denaro in contante da sportello bancomat – da cui ha desistito dopo l’intervento di quei carabinieri ed alcuni passanti intervenuti che ha consentito di bloccarlo. Espletate le formalità di rito, sarà tradotto presso la casa circondariale “borgo san Nicola” di Lecce, così come disposto dall’A.G. informata dal dipendente N.O.R. – sezione radiomobile che procede.

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment