Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeCronaca e AttualitàBREVI DI CRONACA NERA

BREVI DI CRONACA NERA

BREVI DI CRONACA NERA

LECCE

Militari N.O.R. – sezione radiomobile, della compagnia di Lecce, arrestavano nella flagranza di reato C. M. cl. 85; predetto, seguito perquisizione personale e domiciliare, veniva trovato in possesso di gr. 70 (settanta/00) di sostanza stupefacente del tipo hashish, un bilancino di precisione, materiale per il confezionamento e nr. 3 (tre) coltelli a serramanico. Arrestato espletate formalità di rito,  veniva  tradotto  presso  propria  abitazione  agli arresti domiciliari.

 

GALATINA

Una signora di Galatina dopo aver contattato il “Centro Anti-violenza Malala” presente in città ha sporto denuncia/querela presso il Commissariato galatinese descrivendo  con dovizia di particolari una condizione di vita non più sostenibile fatta di incessanti condotte ingiuriose e offensive anche nei confronti del figlio, peraltro affetto da patologie psichiatriche. L’uomo è stato indagato per maltrattamenti aggravati contro familiari e conviventi, lesioni personali aggravate e altro e alla luce di tutti gli elementi raccolti dagli investigatori, il Giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Lecce, il 9 settembre, ha emesso il provvedimento di allontanamento dell’uomo dalla casa familiare e del divieto di avvicinamento ai luoghi abitualmente frequentati dalla moglie

 

TARANTO

Da una moto gli spari. Bersaglio dell’agguato il 33enne pregiudicato Marcello Esposito, ferito alle gambe. È ricoverato, non in pericolo di vita, nell’ospedale “Santissima Annunziata” di Taranto. Indagine della polizia sulla sparatoria di Ludo Azzurro, periferia tarantina.

 

CEGLIE MESSAPICA

Trafuga 15mila euro al suo convivente e fa perdere le tracce: è stata denunciata dai carabinieri della stazione di Ceglie Messapica, a seguito di querela presentata dalla vittima, una 35enne del luogo, per furto.

Nello specifico, la donna aveva trafugato 15.000,00 euro, asportandoli dall’abitazione del proprio convivente, manomettendo preventivamente il sistema di videosorveglianza e facendo perdere le sue tracce

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment