Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeCronaca e AttualitàBREVI DI CRONACA NERA

BREVI DI CRONACA NERA

BREVI DI CRONACA NERA

VEGLIE

Militari Arma Locale (Le), traevano in arresto in flagranza del reato CALO’ GIULIO, nato a LECCE (LE) cl. 2001, residente a VEGLIE (LE).

Predetto, pochi minuti prima, si era reso responsabile di rapina ai danni di una persona, uomo, cl. 1996, commerciante, proprietario rivendita tabacchi. nell’occorso citato malvivente, con volto coperto da passamontagna e sotto la minaccia di un coltello si faceva consegnare l’incasso pari alla somma di euro 380,00 circa. All’atto del fermo del malvivente, a seguito di perquisizione personale, veniva rinvenuto:

un passamontagna;

un coltello a punta;

un paio di guanti;

la somma in contanti di euro 380,00 in banconote di vario taglio, provento della rapina.

Suddetto materiale sottoposto a sequestro. reperti assunti in carico e debitamente custoditi in attesa di essere versati presso l’ufficio corpi reato, somma restituita avente diritto. Arrestato espletate formalità di rito tradotto presso la casa circondariale di Lecce come disposto da A.G. informata da Arma Veglie che procede.

RACALE

Militari Dipendente NOR – Sezione Operativa, a conclusione attività info-investigativa, hanno arrestato nella flagranza del reato: C. R. F., nato a Gallipoli cl. 89, domiciliato in Racale (Le), poiché – seguito perquisizione domiciliare – è stato sorpreso detenere:

  1. 7 involucri contenenti complessivamente 391 gr. di sostanza stupefacente del tipo marijuana;
  2. 3 piante di marijuana, di circa 2 mt;
  3. 33 piante di marijuana, di altezza variabile dai 0,40 mt ai 1,5 mt, in fase di essiccazione;

materiale vario per la coltivazione, essiccazione e confezionamento della sostanza.

materiale sottoposto a sequestro, assunto in carico, debitamente repertato e custodito in attesa di essere versato presso ufficio corpi di reato tribunale di lecce. arrestato, espletate le formalità di rito, tradotto presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari, così come disposto dall’A.G. informata dal dipendente NOR – sezione operativa che procede.

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment