Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeCronaca e AttualitàBREVI DI CRONACA NERA

BREVI DI CRONACA NERA

BREVI DI CRONACA NERA

UGENTO

Carabinieri locale Stazione hanno deferito in stato di libertà:

  1. S., CL. 36;
  2. M., CL. 84;
  3. A., CL. 78, ,

poiché, sottoposti alla misura cautelare detenzione/arresti domiciliari, sono stati sorpresi violare le prescrizioni imposte dalla misura in atto;

  1. R., CL. 83;
  2. L., CL. 80;
  3. M., CL. 85;

poichè – mediante artifizi e raggiri, dopo aver rispettivamente pubblicato su sito on line “subito.it” un annuncio di vendita di una flangiatrice per tubi del valore di euro 60.00, di un telefono cellulare iphone 11 pro del valore di euro 600,00 e di un cane razza bulldog francese del valore di euro 650.00, si sono fatti versare dalle vittime una cl. 81, una cl. 63  e una cl.93 i relativi corrispettivi senza mai consegnare la merce;

  1. A., CL. 80,

poichè – in più circostanze nel periodo del soggiorno estivo trascorso in Ugento – si è appropriata indebitamente della somma totale di euro 900,00 in danno della coinquilina  cl. 92

  1. V., CL. 91;
  2. A., CL. 69,

poichè ritenuti responsabili di aver posto in essere reiterate vessazioni e minacce nei confronti dei rispettivi coniugi.

 

TAURISANO

Carabinieri locale Stazione hanno deferito in stato di libertà:

  1. A. C., CL. 91;
  2. G., CL. 61;
  3. G., CL. 01;
  4. A., CL. 70;
  5. E., CL. 63;
  6. G., CL. 89;
  7. V., CL. 94;
  8. V., CL. 00;
  9. N., CL. 79;
  10. V., CL. 94;
  11. F., CL. 68;
  12. I., CL. 83;
  13. G. F., CL. 87,.

poiché, in più circostanze a partire dall’anno 2020, al fine di truffare le compagnie assicurative, hanno simulato vari sinistri stradali occorsi nella provincia di Tranto.

 

RACALE

Carabinieri locale Stazione hanno arrestato nella flagranza

  1. I., CL. 76,

poichè poco prima, in Taviano, lungo la SP Taviano-Melissano, a seguito di diverbio, aveva minacciato uomo cl. 74, puntandogli una pistola, irregolarmente detenuta, per poi fuggire a bordo della propria autovettura a seguito della reazione della vittima che gli aveva sferrato un pugno al volto. Immediato intervento di quei carabinieri, coadiuvati da pattuglia dipendente NOR – sezione radiomobile, ha consentito – al termine di un breve inseguimento – di raggiungere ed immobilizzare il fuggitivo in Racale, lungo via Ginestre, nonchè di recuperare:

nr.1 pistola, marca walther p38 cal.9, matricola ………………, per cui sono in corso accertamenti per risalirne alla paternità, in perfetto stato di conservazione, con nr.1 colpo in canna;

nr.1 proiettile cal.9 nel caricatore,

di cui il prevenuto si era disfatto durante la fuga, nonchè di rinvenire ulteriori nr.15 proiettili del medesimo calibro a seguito della perquisizione veicolare.

Arrestato, espletate le formalità di rito, tradotto presso la propria abitazione di residenza in regime di arresti domiciliari, così come disposto dall’A.G. informata dalla stazione CC di Racale che procede.

Inoltre carabinieri operanti, ambito giurisdizione, hanno:

segnalato alla prefettura lecce nr. 1 giovane per “uso non teurapeutico sostanze stupefacenti”;

controllato 370 mezzi e 477 persone.

Sostanza stupefacente sottoposta a sequestro, assunta in carico e debitamente custodita presso ufficio corpi di reato. Autorità Giudiziaria ed Amministrativa informate da Compagnia di Casarano.

 

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment