Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeCronaca e AttualitàBREVI DI NERA NEL SALENTO

BREVI DI NERA NEL SALENTO

BREVI DI NERA NEL SALENTO

CAMPI SALENTINA (LE)

Militari locale stazione, a seguito specifica attività volta al contrasto spaccio stupefacenti, traevano arresto flagranza reato art. 73 co. 3 dpr 309/90 (coltivazione illecita di sostanza stupefacente):

Vetrugno Crocefisso Mauro, nato a campi salentina, cl. 1961, ivi residente.

I militari operanti, seguito perquisizione fondo agricolo, rinvenivano:

  1. 298 piante di marijuana in coltivazione;
  2. 20 grammi di semi stessa sostanza stupefacente.

Il tutto veniva sottoposto a sequestro. arrestato, espletate formalità rito, associato casa circondariale lecce come disposto da a.g. informata da stazione campi salentina che procede.

 

SAN CESARIO DI LECCE (LE),

Militari stazione San Pietro in Lama (Le), traevano in arresto nella flagranza di reato persona, resosi responsabile di atti persecutori confronti sua ex compagna; arrestato veniva sorpreso da militari operanti mentre metteva in atto ennesimo pedinamento appostandosi adiacenze abitazione della donna.

Arrestato, espletate formalità di rito, tradotto presso propria abitazione in regime di aa.dd.. A.G. informata da stazione San Pietro in Lama che procede.

 

SAN CESARIO DI LECCE (LE),

Militari locale stazione, a conclusione accertamenti e visione immagini sistema videosorveglianza, denunciavano in stato di libertà: p. g. l., nato lecce cl. 71, ivi residente, responsabile di furto aggravato. predetto, serata precedente, in san cesario di lecce, interno lavanderia self-service, forzava porta interna vano adibito a deposito asportando denaro interno apparecchiature. A.G. informata da stazione san cesario di lecce che procede.

 

LECCE

Militari questa compagnia, deferivano in stato di libertà:

  1. S., nato Galatina cl. 1996, residente in Taurisano;
  2. G., nato a Copertino (Le) cl. 93, residente in Monteroni di lecce (Le),

responsabili di rapina aggravata in concorso.

Medesimo contesto veniva altresì deferita in stato di libertà: A.A., nata Copertino (Le) cl. 83, residente in Monteroni di Lecce (Le), ritenuta responsabile di favoreggiamento personale.

Le indagini venivano avviate a seguito della rapina avvenuta nel pomeriggio del 8 mar 20 in Monteroni di Lecce, presso il bar della stazione di servizio “Carriero Energy”, allorquando predetti S.S. e S.G. con il volto coperto, di cui uno armato di pistola, minacciavano di morte la cassiera facendosi consegnare l’incasso ammontante a € 1.500 (millecinquecento) circa per poi darsi alla fuga a piedi. L’inchiesta condotta dalla “task force” specializzata, costituita a livello compagnia di lecce, per il contrasto a reati contro il patrimonio, permetteva di identificare gli autori e ricostruire il ruolo dell’ A.A. – che dopo la rapina si adoperava per consentire l’occultamento della pistola, modello a salve – grazie alle risultanze di una serie di accertamenti tecnici, nonché ai riscontri acquisiti mediante le dichiarazioni rese ai militari da alcuni testimoni. A.G. informata da dipendente N.O.R. – sezione operativa della compagnia di lecce che procede.

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment