Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeCronaca e AttualitàCARABINIERI DEL NUCLEO RADIOMOBILE “PIZZICANO” PUSHER IN PIENA PIAZZA. UN ARRESTO.

CARABINIERI DEL NUCLEO RADIOMOBILE “PIZZICANO” PUSHER IN PIENA PIAZZA. UN ARRESTO.

CARABINIERI DEL NUCLEO RADIOMOBILE “PIZZICANO” PUSHER IN PIENA PIAZZA. UN ARRESTO.

Droga arresto Baglivo (1)

Nella tarda serata di domenica 30 ottobre 2016, i Carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Tricase hanno tratto in arresto BAGLIVO Giuseppe, classe 96, per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. L’arresto è maturato nell’ambito dei servizi di controllo del territorio potenziati lungo l’arco del weekend finalizzati alla repressione dei reati in genere ed in particolare dello spaccio di stupefacenti nei luoghi di maggiore aggregazione frequentati dai più giovani.

Infatti i militari, che nel tardo pomeriggio stavano pattugliando il centro di Tricase e la vicina Lucugnano, avevano notato in Piazza dei Caduti un individuo, poi identificato nel BAGLIVO, in un sospetto atteggiamento di attesa che non è passato inosservato agli occhi esperti degli operanti. Effettivamente, vi erano state precedentemente alcune segnalazioni di cittadini del posto che avevano notato un certo via-vai sospetto di giovani, ed allarmati in quanto genitori si sono affidati ai Carabinieri affinché monitorassero e approfondissero adeguatamente la situazione.

L’intuito dei cittadini, anche in questo caso, si è rivelato corretto, e la fiducia riposta nell’Arma ben “ripagata”. Infatti, al controllo da parte dei militari, il Baglivo consegnava immediatamente una bustina con circa 5 grammi di marijuana, pronta per lo spaccio, e una somma di circa 700 euro in banconote di piccolo e medio taglio. A quel punto, la perquisizione è stata estesa anche presso due domicili a lui riconducibili: all’interno di un locale nell’esclusiva disponibilità del giovane sono stati rinvenuti ulteriore sostanza stupefacente dello stesso tipo (circa 150 grammi in più sacchetti), oltre ad un bilancino elettronico perfettamente funzionante, della sostanza da taglio e una lama utilizzata presumibilmente per il taglio e il confezionamento delle dosi. Il giovane, portato presso il Comando Compagnia di Tricase, a seguito della compilazione degli atti di rito e il foto segnalamento è stato dichiarato in arresto e su disposizione del Magistrato di turno associato ai domiciliari in attesa della convalida e del rito direttissimo.

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment