Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomePoliticaCAVA D’ARGILLA AD ALEZIO

CAVA D’ARGILLA AD ALEZIO

CAVA D’ARGILLA AD ALEZIO

7

Sindaco Pippi Mellone si schiera con il sindaco Andrea Barone a tutela dell’ambiente e del paesaggio.

I cittadini di Nardò saranno al fianco dei cittadini di Alezio nella battaglia contro la possibile realizzazione di una cava di argilla a confine con i comuni di Parabita e Matino.

Il Sindaco Pippi Mellone ha scritto una lettera ai sindaci delle tre comunità e alla autorità provinciali e regionali per manifestare la propria vicinanza.

“Come primo cittadino di Nardò, ma anche come guida politica di Andare Oltre, movimento attivo su tutto il territorio salentino – dice Pippi Mellone – sento il dovere di rispondere positivamente all’appello del Sindaco Andrea Barone, invitando gli altri sindaci salentini a fare la stessa cosa. Nessuna comunità può essere lasciata sola. Su questo tema ho seguito con attenzione i lavori del consigliere comunale di Andare Oltre, Rocco Luchina, e di tutto il gruppo di Andare Oltre Alezio, che si è dimostrato sempre particolarmente attivo e sensibile ai temi ambientali, tanto da partecipare alle attività del comitato “Salviamo l’Arpa”. Per questo, ribadendo la mia vicinanza alla comunità aletina, invito il sindaco Barone a coinvolgere il consigliere Luchina in ogni tavolo tecnico o passaggio formale”.

La proposta di realizzazione di una cava sul territorio di Alezio giunge dalla Geoambiente srl, società attiva nella progettazione, realizzazione e gestione di impianti trattamento rifiuti, molto nota anche a Nardò per aver realizzato e gestito, tramite la controllata Rei srl, la discarica di amianto di Castellino.

“Di fronte agli scempi del passato e alle rinnovate vocazioni agricole e turistiche del territorio salentino – aggiunge Pippi Mellone – dobbiamo agire con la massima attenzione. L’impianto di cava che si vorrebbe realizzare ad Alezio, oltre ad incidere sul consumo di suolo, potrebbe essere causa di ulteriore inquinamento da polveri, come se non bastasse ciò che subiamo da Cerano, Ilva ed altri impianti inquinanti. Inoltre – continua – potrebbe incidere negativamente sull’ecosistema e la biodiversità della zona, provocando perfino sconvolgimenti della falda acquifera. Per questo ho apprezzato da subito la determinazione del giovane gruppo di attivisti di Andare Oltre Alezio, del nostro consigliere Rocco Luchina e la presa di posizione del Sindaco Andrea Barone. Alezio, assieme ai comuni vicini, deve affrontare e vincere questa sfida, facendo appello allo spirito di comunità e coinvolgendo, in ogni passaggio, ogni energia positiva del territorio”.

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment