Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeNewsCOMMISSARIAMENTO OPERE PORTO DI BRINDISI E VASCA DI COLMATA

COMMISSARIAMENTO OPERE PORTO DI BRINDISI E VASCA DI COLMATA

COMMISSARIAMENTO OPERE PORTO DI BRINDISI E VASCA DI COLMATA

D’ATTIS (FI): “PASSO CRUCIALE PER VELOCIZZARE LA REALIZZAZIONE DELLE OPERE

Nota del commissario regionale di Forza Italia, l’on Mauro D’Attis, a margine della conferenza stampa di oggi.

“Un passo cruciale per portare a casa un risultato tanto atteso dalla nostra comunità: la Commissione Lavori Pubblici del Senato, su mia proposta, ha integrato l’elenco delle opere da commissariare inserendo anche il completamento infrastrutturale del porto di Brindisi e della vasca di colmata. Il che significa realizzazione più celere e obiettivo raggiungibile. La Commissione, infatti, ha esaminato lo schema di decreto del presidente del Consiglio dei Ministri che individua gli interventi infrastrutturali da realizzare e i commissari straordinari per le diverse opere e Forza Italia ha formulato la proposta di integrazione -inviata al relatore in Commissione, il sen Mallegni, che ringrazio per aver vivacemente sostenuto l’iniziativa- con le due importanti opere nel territorio brindisino. Alla riunione di oggi ha partecipato il viceministro Bellanova a cui, come è noto, ho chiesto nei giorni scorsi un impegno preciso affinché il governo abbracci l’indicazione della Commissione. Per Brindisi e per tutta la Puglia, in queste settimane, si aprono scenari strategici, ma sono occasioni da non sciupare e da cogliere con la massima condivisione. Per esempio, oggi apprendiamo di una nuova base anfibia per la Marina Militare: si tratta di una questione che merita di essere affrontata con la partecipazione dell’autorità portuale, degli operatori economici e di tutti i rappresentanti del territorio. Ci vuole, in sostanza, una strategia da costruire in modo collettivo anche a partire dalla scelta della localizzazione della base: si parla della banchina di Capobianco, ma se così fosse verrebbe fortemente penalizzato lo sviluppo portuale. Per fortuna, siamo ancora in una fase interlocutoria e mi auguro che il sindaco di Brindisi, tra gli altri, indossi la maglia del nostro territorio e proceda all’insegna della partecipazione per addivenire alle migliori soluzioni per la crescita ed il rilancio economico di Brindisi”.

 

 

 

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment