Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomePoliticaCONSORZI DI BONIFICA: SOSPENSIONE TRIBUTO 630. IL COMMENTO DI LEONARDO DI GIOIA

CONSORZI DI BONIFICA: SOSPENSIONE TRIBUTO 630. IL COMMENTO DI LEONARDO DI GIOIA

CONSORZI DI BONIFICA: SOSPENSIONE TRIBUTO 630. IL COMMENTO DI LEONARDO DI GIOIA

CONSIGLIO REGIONALE

La SO.G.E.T. ha sospeso, dal 26 settembre al 26 novembre 2016, l’attività di riscossione del Tributo 630 per l’anno 2014, emesso dai Consorzi di bonifica.

La decisione è stata assunta dall’Ente riscossore del Tributo 630, a seguito delle sollecitazioni pervenute dai Sindaci dei Comuni facenti parte dei comprensori dei consorzi di Bonifica commissariati dell’area salentina (ovvero Consorzi  Arneo e Ugento Li Foggi) e dalle Associazioni di categoria regionali le quali hanno evidenziato duplicazioni dei ruoli e anomalie tecniche. Si tratta di una sospensione che non comporta l’interruzione dei termini di impugnazione alla Commissione Tributaria né la decorrenza degli interessi.

“I 60 giorni di sospensione coatta – sottolinea l’assessore alle Risorse agroalimentare della Regione Puglia Leonardo di Gioia –  sono un arco di tempo utile alla Struttura regionale per analizzare i contenziosi tributari in corso. In modo tale – aggiunge di Gioia – da rendere il percorso amministrativo quanto più lineare possibile, proprio in questa fase importante di riforma delle strutture consortili e dell’intero sistema di bonifica”.

“Mi preme sottolineare, ad ogni modo – conclude l’assessore -, quanto un sistema di bonifica sano e funzionante necessiti in maniera imprescindibile del Tributo 630 da parte di tutti i contribuenti. E’ l’unico strumento per le opere di manutenzione ordinaria dei canali, a supporto delle bonifiche. Senza dimenticare i 110 milioni di euro cha la Regione ha stanziato per le opere straordinarie. Con l’unica convinzione che la gestione del suolo e il contenimento delle acque, sono i principi di garanzia della sicurezza e del corretto funzionamento del territorio rurale”.

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment