Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeEventi e Spettacoli(con)temporanea: l’arte al lavoro!

(con)temporanea: l’arte al lavoro!

(con)temporanea: l’arte al lavoro!

9

Al via la rassegna d’arte organizzata presso i luoghi generalmente destinati al lavoro

Rendere un luogo di lavoro intimo e confidenziale: nasce da questo intento (con)temporanea, la rassegna d’arte pensata dall’agenzia di comunicazione “Ideazione” di Parabita.

L’arte e la sua essenza possono rappresentare la chiave di volta di una nuova impostazione di luoghi generalmente destinati esclusivamente al lavoro, in un’ottica di apertura e accoglienza.

(con)temporanea prevede, quindi, una serie di esposizioni che si susseguiranno nella sede dell’agenzia in via Giuseppe Ferrari n. 14 a Parabita, dedicate al mondo dell’arte contemporanea in tutte le sue sfaccettature. Il “con” del nome della rassegna, appositamente evidenziato, intende esprimere la volontà di condividere e la voglia di  accogliere, anche solo “temporaneamente”, in un’ottica di continua rotazione di artisti e situazioni.

Ad aprire la rassegna, Simone “Monè” Corvaglia accompagnato dal suo socio Andrea “Reà” Mariano, insieme presenti per (con)temporanea con il loro progetto NEEA Bros, un progetto estetico-creativo sperimentale, indipendente e non formalizzato, nato nel 2009 con l’intento di produrre azioni artistiche a 360° e di diffonderle in maniera capillare sul territorio.

Si definiscono “artificieri in missione per conto di Dio”: in effetti, chi entra a visitare l’esposizione(ovviamente in maniera del tutto gratuita) si sente avvolto da un’atmosfera mistica, che lascia senza fiato. Con eleganza ed estro hanno saputo trasformare un luogo, mettendo in atto per noi il loro progetto “WHERE IS NEEAISNOISE?”,  un concept ideato su un gioco di contrasti e paradossi legati al brand NeeaBrossiano della NEEAISNOISE.

“Siamo felici e altrettanto convinte della nostra scelta” il commento di Laura Stefanelli, responsabile di agenzia. “Lavorare nel nostro territorio in un’ottica di cooperazione è un obiettivo che vogliamo perseguire: lavorare al sud, nel nostro sud, in un ambito come la comunicazione, per noi spesso rappresenta un punto a sfavore, per collegamenti, impostazione, mentalità. Ma al contempo siamo convinte che questo possa rappresentare un punto a nostro favore e di tutti i giovani che hanno deciso di rimanere e ritornare, per fare impresa qui, in questa terra di che ci ha visti nascere e che deve vederci crescere. Per questo, da giovani, abbiamo deciso di impostare questa nuova esperienza di (con)temporanea, in un’ottica di scambio reciproco tra noi e i giovani artisti, spesso alla ricerca di luoghi dove potersi esprimere”.

 

 

 

Al via la rassegna d’arte organizzata presso i luoghi generalmente destinati al lavoro

Rendere un luogo di lavoro intimo e confidenziale: nasce da questo intento (con)temporanea, la rassegna d’arte pensata dall’agenzia di comunicazione “Ideazione” di Parabita.

L’arte e la sua essenza possono rappresentare la chiave di volta di una nuova impostazione di luoghi generalmente destinati esclusivamente al lavoro, in un’ottica di apertura e accoglienza.

(con)temporanea prevede, quindi, una serie di esposizioni che si susseguiranno nella sede dell’agenzia in via Giuseppe Ferrari n. 14 a Parabita, dedicate al mondo dell’arte contemporanea in tutte le sue sfaccettature. Il “con” del nome della rassegna, appositamente evidenziato, intende esprimere la volontà di condividere e la voglia di  accogliere, anche solo “temporaneamente”, in un’ottica di continua rotazione di artisti e situazioni.

Ad aprire la rassegna, Simone “Monè” Corvaglia accompagnato dal suo socio Andrea “Reà” Mariano, insieme presenti per (con)temporanea con il loro progetto NEEA Bros, un progetto estetico-creativo sperimentale, indipendente e non formalizzato, nato nel 2009 con l’intento di produrre azioni artistiche a 360° e di diffonderle in maniera capillare sul territorio.

Si definiscono “artificieri in missione per conto di Dio”: in effetti, chi entra a visitare l’esposizione(ovviamente in maniera del tutto gratuita) si sente avvolto da un’atmosfera mistica, che lascia senza fiato. Con eleganza ed estro hanno saputo trasformare un luogo, mettendo in atto per noi il loro progetto “WHERE IS NEEAISNOISE?”,  un concept ideato su un gioco di contrasti e paradossi legati al brand NeeaBrossiano della NEEAISNOISE.

“Siamo felici e altrettanto convinte della nostra scelta” il commento di Laura Stefanelli, responsabile di agenzia. “Lavorare nel nostro territorio in un’ottica di cooperazione è un obiettivo che vogliamo perseguire: lavorare al sud, nel nostro sud, in un ambito come la comunicazione, per noi spesso rappresenta un punto a sfavore, per collegamenti, impostazione, mentalità. Ma al contempo siamo convinte che questo possa rappresentare un punto a nostro favore e di tutti i giovani che hanno deciso di rimanere e ritornare, per fare impresa qui, in questa terra di che ci ha visti nascere e che deve vederci crescere. Per questo, da giovani, abbiamo deciso di impostare questa nuova esperienza di (con)temporanea, in un’ottica di scambio reciproco tra noi e i giovani artisti, spesso alla ricerca di luoghi dove potersi esprimere”.

 

 

 

 

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment