Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeCronaca e Attualità“CONTENT&COLLABORATION, DEVOPS, SMART WORKING”, A LECCE PER DISCUTERE DI FUTURO

“CONTENT&COLLABORATION, DEVOPS, SMART WORKING”, A LECCE PER DISCUTERE DI FUTURO

“CONTENT&COLLABORATION, DEVOPS, SMART WORKING”, A LECCE PER DISCUTERE DI FUTURO

Presso la sede Sellab di Lecce si è parlato di modalità di lavoro innovative e nuovi modelli di business per aziende

Oggi, presso la sede Sellab di Lecce, si è tenuto l’evento “Content&Collaboration, DevOps, Smart Working”, una giornata di approfondimento sulle nuove modalità di approccio al lavoro, organizzata da IAMCP Italia in collaborazione con Microsoft, Sellalab e Progress.

All’incontro sono intervenuti Loredana Capone (Ass. Industria Turistica e Culturale della Regione Puglia), Alessandro Delli Noci (Vice Sindaco e Ass. all’Innovazione del Comune di Lecce), Roberto Marti (Presidente del Comitato Piccola industria di Confindustria Lecce), Angelo Tafuro (Responsabile Sellalab Lecce), Fabrizio Benvenuto (Presidente IAMPC Italia), Rossano Vignati e Luca Costa (Microsoft), Antonio Brignoli (Progress), Antonio Del Prete e Luigi Patrono (Dipartimento di Ingegneria dell’Innovazione dell’Università del Salento) e Marco Cataldo (Ordine degli Ingegneri di Lecce).

Ad aprire l’intensa giornata di lavoro, i saluti istituzionali da parte di Comune di Lecce, Provincia di Lecce, Regione Puglia, Confindustria e Ordine degli Ingegneri di Lecce, che hanno patrocinato l’evento.

“È sempre molto interessante – ha sottolineato Loredana Capone – partecipare ad un incontro come quello di oggi, durante il quale si confrontano sui temi dell’innovazione, aziende, istituzioni, docenti universitari, imprenditori, studenti. Se la Puglia negli ultimi anni sta portando avanti una rivoluzione dal punto di vista dell’innovazione lo si deve ad un’azione sinergica, e dunque sia a imprenditori che hanno avuto il coraggio di investire sul nostro territorio, sia al sistema di incentivazione alle imprese messo in campo proprio dalla Regione Puglia”.

Sull’adozione di modalità lavorative legate allo smart working in ambito PA, invece, si è soffermato con un intervento il vicesindaco e assessore all’Innovazione Tecnologica di Lecce, Alessandro Delli Noci.

“Il Comune di Lecce – ha sottolineato Delli Noci – negli ultimi anni ha investito molto in innovazione tecnologica, per facilitare e velocizzare i rapporti e la comunicazione tra utenza, cittadinanza e pubblica amministrazione. Abbiamo rifatto il portale informativo dell’Ente, vincitore del Progress Sitefinity Award 2019, ma anche quello di Amministrazione Trasparente, di Open Data, dei Servizi Digitali e negli ultimi tempi abbiamo realizzato Visit Lecce, una piattaforma per i servizi turistici. Sul tema dello smart working in ambito PA, sappiamo che non tutti gli enti pubblici hanno avviato una riflessione sulle possibilità offerte dalle nuove modalità lavorative, ma noi ci stiamo riflettendo e non escludo possa verificarsi. È una sfida che vogliamo cogliere per vedere dove ci porta il futuro”.

A seguire si sono affrontate le novità introdotte dallo smart working, si è parlato sia di “Collaboration” come atteggiamento di apertura delle conoscenze da parte delle persone, che degli aspetti legati al “DevOps” che sfruttano in ambito lavorativo le nuove logiche della condivisione e della collaborazione.

“Progress – ha specificato Antonio Brignoli di Progress- fornisce sistemi che aiutano le aziende a ottimizzare i cicli di sviluppo delle proprie applicazioni. La nostra presenza qui oggi fa parte di una collaborazione strategica che stiamo sviluppando con IAMCP e Microsoft, focalizzata sulla crescita del mercato delle PMI in Italia. Per Progress, infatti, l’Italia è uno dei sei mercati europei su cui intende far crescere la sua presenza, anche attraverso il reclutamento di partner locali”.

A chiudere il dibattito, Fabrizio Benvenuto, Presidente di IAMCP Italia, che ha espresso grande soddisfazione per l’ampia partecipazione e per gli esiti dell’incontro: “Oggi, a Lecce, nel corso di un partecipato dibattito su collaboration e smart working, abbiamo parlato in realtà del futuro di ognuno di noi. Con Microsoft e Progress abbiamo discusso di tecnologie e presentato i trend del futuro. Sono molto soddisfatto perché credo che questo tipo di dibattito sia un arricchimento per tutti. La presenza delle aziende, dell’Università, delle associazioni di categoria, degli Ordini Professionali, e delle Pubbliche Amministrazioni è stato molto importante dacché è servito a discutere insieme della direzione da intraprendere, anche e soprattutto in un territorio, come quello salentino e pugliese, già molto attento ai temi dell’innovazione e delle nuove tecnologie”.

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment