Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeEventi e SpettacoliCOPRTINO: VA IN SCENA “PAURA” REGIA DI IVAN RAGANATO

COPRTINO: VA IN SCENA “PAURA” REGIA DI IVAN RAGANATO

COPRTINO: VA IN SCENA “PAURA” REGIA DI IVAN RAGANATO

Supervisione artistica di Carla Vistarini. Sarà disponibile per l’occasione il volume

Paura edito da I Quaderni del Bardo Edizioni di Stefano Donno e l’esposizione dei lavori fotografici di Massimo Cordella, che hanno impreziosito il volume

In sala ospiti Massimo Cordella, Stefano Donno, Giuseppe Puppo, Luca Toracca, Carla Vistarini

Scena Muta – Compagnia Teatrale e di Arte Varia – via Bologna 46 a Copertino (Lecce) – Domenica 29 maggio ore 21,00

Va in scena lo spettacolo Paura, con la regia di Ivan Raganato e la supervisione artistica di Carla Vistarini. Sarà disponibile per l’occasione  il volume edito da I Quaderni del Bardo Edizioni di Stefano Donno dal titolo per l’appunto Paura (con le narrazioni di M. Patrizia Guido, Agnese Macchia, Lorenzo Prete, Clara Camisa, Riccardo Greco, Marzia Giagnorio, Dalila Grandioso, Andrea D’Aprile, Maria Antonietta Vacca, Alessandro Bardoscia, Alisia Mariano, Luca Trevisi, Cristina Prenner, Pierluigi Quarta, Mauro Martina, Anna Ilaria Nestola) e l’esposizione dei lavori fotografici di Massimo Cordella, che hanno impreziosito il volume. In sala ospiti Massimo Cordella, Stefano Donno, Giuseppe Puppo, Luca Toracca, Carla Vistarini. L’appuntamento è previsto per domenica 29 maggio ore 21,00 c/o Scena Muta in via Bologna 46 a Copertino (Lecce) – Info 3273773846

In un periodo complesso come questo, aggravato non solo dalla situazione Covid (tutt’altro che conclusa) ma anche da una guerra terribile in Europa, quasi a due passi dal nostro paese, come quella che si sta consumando in Ucraina, possiamo con certezza affermare che la Paura gode di moltissime opportunità per insinuarsi, crescere e diventare quasi un pensiero silenzioso, ossessivo, dominante, che si nasconde tra le pieghe della vita di ogni giorno. Essa non è una debolezza, ma uno strumento indispensabile per toglierci dai guai. Ha fatto parte della storia dell’uomo, e ancora oggi condiziona le scelte di milioni di persone, assumendo volta per volta, sembianze e ruoli differenti, cogliendo testi e contesti sociali e storici più idonei, per esprimere al meglio la sua efficienza.

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment