Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeCronaca e AttualitàCORIGLIANO: ARRESTATO DAI CARABINIERI PER VIOLENZA SESSUALE E MALTRATTAMENTI IN FAMIGLIA

CORIGLIANO: ARRESTATO DAI CARABINIERI PER VIOLENZA SESSUALE E MALTRATTAMENTI IN FAMIGLIA

CORIGLIANO: ARRESTATO DAI CARABINIERI PER VIOLENZA SESSUALE E MALTRATTAMENTI IN FAMIGLIA

CARABINIERI

Stamattina i Carabinieri della Stazione di Corigliano d’Otranto hanno tratto in arresto Jaoui Charki, classe 1972, di origini marocchine, residente a Corigliano d’Otranto, coniugato venditore ambulante. L’arresto è scattato alle prime ora di questa mattina in attuazione dell’ordinanza di custodia Cautelare emessa dal GIP del tribunale di Lecce che ha concordato pienamente con le risultanze investigative dei Carabinieri di Corigliano. L’uomo, a seguito delle denunce sporte dalla moglie è stato al centro di un’indagine per reati gravissimi quali maltrattamenti in famiglia e violenza sessuale aggravata dallo stato di gravidanza della persona offesa. Le indagini dei Carabinieri hanno consentito di raccogliere gravi elementi di colpevolezza a carico del 45enne marocchino che hanno permesso all’autorità giudiziaria di emettere una misura cautelare in carcere nei confronti dell’uomo. I reati contestati, commessi nei confronti della moglie, anche in stato interessante, fino allo scorso mese di marzo sono stati descritti dalla vittima solo dopo essere riuscita a fuggire dal tetto coniugale per trovare rifugio presso una casa protetta. I dettagli delle condotte denunciate sono risultati assolutamente cruenti; Jaoui Charki costringeva la consorte, sotto minaccia anche di armi, nonostante lo stato di gravidanza, a subire rapporti sessuali completi. Le violenze e le minacce poste in essere non hanno trovato limite nemmeno davanti alla presenza dei figli minori, costretti a vivere un clima di terrore all’interno di quello che ogni bambino vede generalmente come il luogo più sicuro al mondo: la propria casa.

Al termine delle formalità di rito, Jaoui Charki è stato accompagnato presso la Casa Circondariale di Lecce a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

 

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment