Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeCronaca e AttualitàCORONAVIRUS AGGIORNAMENTO DATI IN ITALIA

CORONAVIRUS AGGIORNAMENTO DATI IN ITALIA

CORONAVIRUS AGGIORNAMENTO DATI IN ITALIA

Quinto giorno consecutivo di calo nel numero dei positivi al nuovo coronavirus in Italia. Lo rende noto la Protezione Civile nel suo ultimo bollettino. Sono 106.527 le persone infette, 321 in meno rispetto a ieri. Ancora in lieve aumento invece il numero delle vittime, che salgono a 25.969, con un incremento di 420 decessi. Le persone che hanno contratto il virus in Italia, compresi morti e guariti, sono in totale 192.994.

Ottimo dato quello dei guariti: sono 60.498, aumentati di 2.992 rispetto al precedente bollettino. Prosegue anche il trend in calo dei ricoveri, scesi a 2.173 in terapia intensiva, con un calo di 94 pazienti, e 22.068 in altri reparti, con un calo di 803 pazienti. Le persone ancora in isolamento domiciliare fiduciario sono 82.286. Sono stati effettuati 1.642.356 tamponi su 1.147.850 italiani.

Dove e quanti sono i contagi nelle regioni italiane

Dai dati forniti dalla Protezione Civile si rileva che sono 34.368 i positivi in Lombardia (495 in più rispetto allo scorso bollettino), 12.509 in Emilia Romagna (-336), 15.391 in Piemonte (+239), 9.679 in Veneto (-246), 6.133 in Toscana (-38), 3.437 in Liguria (-29), 3.273 nelle Marche (+43), 4.492 nel Lazio (+6), 2.943 in Campania (-35), 1.827 nella provincia di Trento (-44), 2.933 in Puglia (-3), 1.320 in Friuli Venezia Giulia (+185), 2.320 in Sicilia (+19), 2.079 in Abruzzo (-21), 1.093 nella provincia di Bolzano (-401), 322 in Umbria (-33), 804 in Sardegna (-13), 821 in Calabria (-2), 354 in Valle d’Aosta (-109), 229 in Basilicata (+0), 200 in Molise (+2).

 

Quante sono le vittime di Covid-19 in Italia

Si registrano 13.106 decessi per cause legate al nuovo coronavirus in Lombardia (con un incremento di 166 morti rispetto all’ultimo bollettino), 3.303 in Emilia Romagna (+34), 2.699 in Piemonte (+69), 1.244 in Veneto (+38), 742 in Toscana (+19), 1.076 in Liguria (+29), 865 nelle Marche (+8), 384 nel Lazio (+9), 336 in Campania (+4), 389 nella provincia di Trento (+7), 383 in Puglia (+9), 258 in Friuli Venezia Giulia (+2), 218 in Sicilia (+5), 286 in Abruzzo (+6), 263 nella provincia di Bolzano (+2), 62 in Umbria (+1), 102 in Sardegna (+4), 80 in Calabria (+4), 129 in Valle d’Aosta (+2), 24 in Basilicata (+0), 20 in Molise (+0).

 

La Camera approva il Cura Italia di aprile, ora è legge

La Camera dei Deputati ha approvato il decreto Cura Italia con 229 sì, 123 no e 2 astenuti. Montecitorio ha confermato il testo approvato dal Senato, che è dunque legge. La norma prevede lo stanziamento di fondi per il sistema sanitario e i lavoratori, e la possibilità di sospendere alcuni pagamenti, come quello dell’assicurazione dell’auto.

 

Coronavirus: ancora vittime tra medici e farmacisti

Sono 150 i medici morti in Italia per cause legate al nuovo coronavirus. Gli ultimi sono un medico di famiglia e un ortopedico in pensione. Lo rende noto la Federazione nazionale degli ordini dei medici.

Anche la Federazione degli ordini dei farmacisti italiani ha reso noto il bilancio delle vittime. Sono 13 i farmacisti morti di Covid-19. Le ultime due vittime a Fidenza (Parma) e Limbiate (Milano).

 

Il vaccino anti virus pronto a fine estate

In attesa del via alla Fase 2 dell’emergenza coronavirus, l’Italia si prepara alla sperimentazione del vaccino: il consorzio europeo costituito fra le aziende ReiThera di Pomezia (Roma), Leukocare di Monaco e Univercells di Bruxelles ha annunciato che in Italia partirà in estate la sperimentazione clinica sull’uomo di un vaccino anti Covid-19.

In una nota del consorzio, riportata da ‘Ansa’, si legge: “Attualmente ReiThera sta svolgendo le attività preparatorie per iniziare la sperimentazione clinica di fase 1/2 in Italia durante l’estate 2020. La produzione su larga scala verrà avviata subito dopo”.

L’Agenzia Italiana del Farmaco (Aifa) ha autorizzato tre nuovi studi clinici per il trattamento del Covid-19, che riguardano un anticoagulante (enoxaparina sodica), un farmaco per la gotta (colchicina) e uno utilizzato per l’artrite reumatoide (baricitinib).

 

Coronavirus: i numeri della pandemia nel mondo

I morti provocati dal coronavirus a livello mondiale hanno superato quota 190.000, mentre il numero complessivo dei casi ha passato la soglia dei 2,7 milioni: è quanto emerge dal conteggio aggiornato della Johns Hopkins University. Nel mondo si registrano adesso 190.861 decessi a fronte di 2.709.408 casi mentre le persone guarite sono 738.490.

Il bilancio delle vittime negli Stati Uniti d’America ha superato i 50mila morti. I pazienti positivi, fa sapere la Johns Hopkins, sono arrivati oltre quota 870.000.

Sono 5.321 i morti per Covid-19 in Germania e 150.383 i contagiati, secondo i dati pubblicati dal Robert Koch Institute.

Nel Regno Unito sono 19.506 le vittime di Covid-19, con 143.464 infezioni.

La Cina ha registrato 6 nuovi casi di coronavirus. Secondo gli ultimi dati diffusi dalla Commissione sanitaria nazionale (Nhc), i decessi sono stati pari a zero per il nono giorno di fila, restando fermi a 4.632 nel complesso. I contagi totali sono saliti a 82.804, mentre i guariti a 77.257.

Sono 5.849 i nuovi casi registrati in Russia nelle ultime 24 ore, una cifra in salita rispetto ai 4.774 del giorno precedente. In totale, dall’inizio dell’epidemia, i contagi accertati sono 68.622 e i morti 615.

La Corea del Sud ha registrato appena 6 nuovi casi di infezioni da Covid-19, di cui 2 importati, facendo salire il totale a 10.708. Il Korea Centers for Disease Control and Prevention (Kcdc), nel bollettino quotidiano, non ha riportato altri decessi, che restano fermi a 240.

 

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment