Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeCronaca e AttualitàCORONAVIRUS, LA GUIDA DELLA REGIONE PUGLIA: ‘ECCO COSA FARE E CHI CONTATTARE’

CORONAVIRUS, LA GUIDA DELLA REGIONE PUGLIA: ‘ECCO COSA FARE E CHI CONTATTARE’

CORONAVIRUS, LA GUIDA DELLA REGIONE PUGLIA: ‘ECCO COSA FARE E CHI CONTATTARE’

Campagna informativa contro la diffusione del Coronavirus promossa dalla Regione Puglia.

Il testo, diffuso dalla Regione Puglia sui social e negli uffici pubblici, spiega quali sono i comportamenti da adottare per evitare il diffondersi del virus.

PERSONE CON SINTOMI: persone con febbre, tosse secca, mal di gola o difficoltà respiratorie che sono state nelle regioni con focolaio o sono state in contatto con persone provenienti dalle regioni con focolaio negli ultimi 14 giorni devono contattare telefonicamente il medico curante e seguire le sue indicazioni. È importante non recarsi di persona al pronto soccorso o dal proprio medico.

 

PERSONE RIENTRATE DALLA ZONA ROSSA: 1 comunicare al medico curante, se residente in Puglia, nome, cognome, data di nascita, residenza, conviventi, data di arrivo e comune di provenienza esclusivamente attraverso contatto telefonico o email. 2 Osservare l’obbligo di permanenza domiciliare.

 

PERSONE PRIVE DI SINTOMI CHE SONO STATE NELLE REGIONI CON FOCOLAIO O SONO STATE IN CONTATTO CON PERSONE PROVENIENTI DALLE REGIONI E PROVINCE CON FOCOLAIO NEGLI ULTIMI 14 GIORNI: Comunicare al medico curante, se residente in Puglia, nome, cognome, data di nascita, residenza, conviventi, data di arrivo e comune di provenienza esclusivamente attraverso contatto telefonico o email. Gli asintomatici possono precompilare il modulo online all’indirizzo: www.sanita.puglia.it/autosegnalazione-coronavirus.

 

IMPRESE E ASSOCIAZIONI: 1 con sede in Puglia, i cui lavoratori si sono recati per motivi di lavoro negli ultimi 14 giorni nelle regioni con focolaio; 2 che hanno sede nelle regioni con focolaio, i cui lavoratori si sono recati o si recheranno in Puglia. Cosa fare: Comunicare al medico curante, se residente in Puglia, nome, cognome, , data di nascita, residenza, conviventi, data di arrivo e comune di provenienza esclusivamente attraverso contatto telefonico o email.

 

TITOLARI DI STRUTTURE RICETTIVE E ATTIVITÀ DI RISTORAZIONE CHE OSPITANO PERSONE PROVENIENTI DA REGIONI CON FOCOLAIO. COSA FARE: 1 Affiggere l’ordinanza regionale nei locali; 2 Comunicare al medico curante, se residente in Puglia, nome, cognome, , data di nascita, residenza, conviventi, data di arrivo e comune di provenienza esclusivamente attraverso contatto telefonico o email.

 

Il rispetto di queste regole è necessario per contenere il contagio del virus. Chi non le rispetta è passibile di azione penale.

 

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment