Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeSportCORVINO QUASI PRONTO A CHIUDERE QUALCHE OPERAZIONE DI PRIMA FASCIA

CORVINO QUASI PRONTO A CHIUDERE QUALCHE OPERAZIONE DI PRIMA FASCIA

CORVINO QUASI PRONTO A CHIUDERE QUALCHE OPERAZIONE DI PRIMA FASCIA

Apparentemente il ”mercato” del Lecce vive una fase di stanca, ma è solo apparenza. Corvino come suo solito (sono tanti i calciomercati che ho seguito con lui prim’attore per il Lecce), sta lavorando sotto traccia, senza limiti temporali o di emisfero, per scandagliare al massimo anche la più piccola possibilità di scoprire un nuovo talento da tesserare in giallorosso così come vedere di trarre il più possibile da una possibile cessione di qualcuno dei “pezzi da novanta”.

Sotto quest’ottica tutto è possibile. Tra qualche giorno, ma forse qualche ora, il Ds potrebbe realizzare qualche operazione e mettercene a parte.

Prendendo come base del lavoro di Corvino, quanto da lui stesso detto, non è improbabile che  breve non ci sia la cessione di uno, entrambi i portieri della passata stagione. “Si può sbaglare la moglie ma non il portiere il centrale e la punta” ha detto Corvino, bene due portieri con 85 reti sul groppone qualche errore di troppo l’hanno fatto; no? Ed allora perché non cambiare, peraltro realizzando anche una plusvalenza? Da voci che circolano se Gabriel e Vigorito dovessero partire, Corvino ha già una rosa di ”numero uno” tra cui scegliere il sostituto, con Bleve “dodicesimo”.

I nomi, eccoli di seguito, ovvio con beneficio d’inventario:   De Lucia Victor, 24/anni dal Feralpi Salò; Lezzerini 25/anni dal Venezia;  Montipò Lorenzo 24 anni dal Benevento; Paleari Alberto 28/anni dal Cittadella; Vicario Guglielmo 23/anni dal Cagliari; chi la spunterà? È una bella scommessa il cui risultato per ora è chiuso nel pensiero del “maresciallo”.

Ma qulcosa bolle in pentola anche per l’attacco, e questa volta si vola oltre oceano: il Lecce, infatti, pare sia interessato, per rinforzare la prima linea giallorossa, al giovane argentino Tomas Badaloni, 20 anni, di proprietà del Godoy Cruz, costo pari a tre milioni e 200mila. A questo giocatore are siano interessate anche Bologna e Verona.

Badaloni, malgrado il costo piuttosto alto, non è considerato tanto per l’immediato, per questo, infatti Corvino sta cercando di chiudere a parametro zero con una seconda punta, che risponde al nome di Luca Paganini, 27 anni,  svincolato dopo una lunga carriera vissuta soprattutto al Frosinone, con la cui maglia ha giocato anche in serie A.

Ernesto Luciani

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment