Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeCulturaIL CSI DI LECCE, “GIOVANE VECCHIO AMICO”, SI RACCONTA CON UN LIBRO DI GIOVANNI CAMERINO

IL CSI DI LECCE, “GIOVANE VECCHIO AMICO”, SI RACCONTA CON UN LIBRO DI GIOVANNI CAMERINO

IL CSI DI LECCE, “GIOVANE VECCHIO AMICO”, SI RACCONTA CON UN LIBRO DI GIOVANNI CAMERINO

Sabato 18 settembre alle 18 e 30 la presentazione a Galatone

Prosegue con entusiasmo il ciclo di presentazioni promosso dal Csi di Lecce del volume “Un giovane vecchio amico. Il Centro Sportivo Italiano di Lecce dalle origini ai giorni nostri”, di Giovanni Camerino. Il prossimo appuntamento è per sabato 18 settembre a Galatone alle 18 e 30, nell’atrio del Palazzo Marchesale in piazza SS Crocifisso. Il dibattito sulla storica associazione di promozione sociale sarà tenuto dall’ex dirigente scolastico nonché attento osservatore dei fenomeni socio-culturali Enrico Longo ed interverranno oltre all’autore e presidente vicario del Csi di Lecce, il vicepresidente nazionale e attuale presidente Marco Calogiuri, Mauro Longo, presidente del Comitato Csi Terra d’Otranto ed il Sindaco della cittadina galatea Flavio Filoni.

L’incontro di sabato oltre ad essere dedicato al volume di Camerino, sancisce un cammino di collaborazione tra i due Csi del territorio di Lecce e Terra D’Otranto come emerge dalle parole di Marco Calogiuri: «Una grande associazione ed una sola associazione per un territorio in fermento come quello salentino. Insieme all’amico Mauro camminiamo fianco a fianco per un Csi forte e propositivo nella nostra terra», ha dichiarato.

L’autore del volume, Giovanni Camerino, appassionato di sport e ricerca storica, per anni giudice sportivo del comitato provinciale di Lecce, ha ricostruito la storia del Csi leccese dalla sua fondazione, nel 1945, ai giorni nostri attraverso la consultazione di una vastissima documentazione conservata presso l’archivio centrale dell’Azione Cattolica Italiana, L’Isacem di Roma, e vari archivi privati, oltre ad importantissime testimonianze da parte di alcuni dei diretti protagonisti di questa storia. Anche attraverso interessanti riproduzioni fotografiche si respira, tra le pagine, lo spirito del Csi che da sempre vive lo sport come processo educativo, di crescita, di impegno, di aggregazione e promozione sociale. Con un’attenzione particolare alle situazioni in cui solidarietà e sussidiarietà, valori d’ispirazione del Csi, possono fare la differenza.

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment