Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeCulturaCutrofiano: Presentazione del libro “Alla mensa degli Angeli Storie di ceramiche, botteghe e vasai a Nardò tra i secoli XVI e XIX”

Cutrofiano: Presentazione del libro “Alla mensa degli Angeli Storie di ceramiche, botteghe e vasai a Nardò tra i secoli XVI e XIX”

Cutrofiano: Presentazione del libro “Alla mensa degli Angeli Storie di ceramiche, botteghe e vasai a Nardò tra i secoli XVI e XIX”

Copertina_AllamensadegliAngeli_ISBN

Si svolgerà Giovedì 10 novembre 2016, alle ore 18.30, presso il Laboratorio Urbano “Sottomondo” a Cutrofiano (Le), una nuova presentazione dell’ultimo libro di Riccardo Viganò dal titolo “Alla mensa degli Angeli. Storie di ceramiche, botteghe e vasai a Nardò tra i secoli XVI e XIX” edito per Edizioni Esperidi.

Introduce Claudio Martino (editore), dialogheranno con l’Autore: Salvatore Matteo (già direttore del Museo della Ceramica di Cutrofiano) che ha curato l’introduzione del volume, Marco Leo Imperiale (archeologo medievista, Università del Salento).

 

Il libro. A due anni dalla pubblicazione del volume “Per uso della sua professione di lavorar Faenze” (Ed. Esperidi 2013) lo studioso Riccardo Viganò prosegue il suo appassionato studio dei manufatti ceramici neretini offrendo alla comunità scientifica, e non, questo nuovo volume che riesce a dare a Nardò il giusto peso e ruolo nella storia delle fornaci e delle manifatture ceramiche, tra la seconda metà del XVI e gli inizi del XIX secolo. Il tutto senza avere la presunzione di realizzare uno studio esaustivo bensì con l’intenzione di aggiungere un importante tassello allo straordinario patrimonio storico della città neretina, rivelando un sorprendente ed inedito passato fatto di storie stratificate di intere famiglie di figuli la cui operosità di gente comune ha contribuito alla fortuna storiografica di questo luogo. Fondamentale nel percorso è stato lo studio delle fonti archivistiche notarili, ecclesiastiche ed iconografiche, l’osservazione di materiali (impasto, decori etc.) editi ed inediti provenienti da recenti scavi realizzati a Nardò, il confronto con realtà vicine come Cutrofiano.

 

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment