HomeEVENTIDA DOMANI A CAPRARICA DI LECCE “II RASSEGNA DELLE CORALI DELLE CITTÀ MARCIANE”

DA DOMANI A CAPRARICA DI LECCE “II RASSEGNA DELLE CORALI DELLE CITTÀ MARCIANE”

DA DOMANI A CAPRARICA DI LECCE “II RASSEGNA DELLE CORALI DELLE CITTÀ MARCIANE”

Di seguito il comunicato della Provincia di Lecce

L’evento, dopo la pausa forzata a causa della pandemia, quest’anno si terrà a Caprarica di Lecce, domani sabato 14 gennaio, a partire dalle ore 16, nella Chiesa Parrocchiale San Nicola Vescovo, con il tema “Evenu Shalom Alejem” e la presenza di 7 corali provenienti dalle Comunità che condividono il percorso associativo della Rete delle Città Marciane, legate dall’antico culto di San Marco Evangelista.

Per illustrare tutti i dettagli dell’iniziativa sono intervenuti il capo di gabinetto della Provincia di Lecce Andrea Romano, il sindaco di Caprarica Paolo Greco, il vice presidente della Rete Marciana e sindaco di Torricella Francesco Turco, il segretario della Rete Marciana Giuseppe Semeraro.

Nel corso dell’incontro con la stampa sono state illustrate le finalità del percorso Marciano, un viaggio tra devozione, promozione e marketing territoriale nel nome di San Marco, il programma della serata e la nuova adesione del Comune di Locorotondo con la sua Contrada più popolosa denominata San Marco, condivisa dal sindaco Antonio Bufano.

Chiesa Parrocchiale San Nicola Vescovo Caprarica di Lecce

Alla II edizione della Rassegna hanno aderito 7 Corali provenienti delle varie Comunità che rappresentano il centro sud del Paese: Corale San Marco della Parrocchia San Marco Sylvis di Afragola, Napoli; Corale Interparrocchiale San Costabile di Castellabate, Salerno; Coro Cantiamo a Dio Parrocchia San Marco di San Marco dei Cavoti, Benevento; Corale Parrocchia San Marco di Cetraro, Cosenza; Coro Polifonico Jubilate Deo di San Marco Argentano, Cosenza; Parrocchia San Marco Evangelista di Torricella, Taranto, Duo Maestro e organista Fabio Anti, soprano Angela Spinelli; Coro Parrocchiale San Nicola Vescovo di Caprarica di Lecce. A presentare la serata sarà Maria Teresa Carrozzo, capo redattore di Antenna Sud Lecce.

All’evento saranno presenti autorità civili, sindaci, parroci e cittadini provenienti dalle varie municipalità Marciane, per un totale di oltre 500 ospiti.

Nel corso della serata, inoltre, saranno nominati gli Ambasciatori della Rete delle Città Marciane: Angelo Maci, presidente Cantine Due Palme Cellino San Marco, Elvira Salzano, capo della Segreteria sindaco di Afragola, Francesco Fitto, presidente CasAmbulanti del Salento, Antonio Melpignano, presidente del Molo Sant’Eligio di Taranto, Nunzia Digiacomo, presidente Proloco Fragagnano e responsabile Attività di Promozione della Rete Marciana, Grazia Pignatelli, presidente del Movimento Cristiano Lavoratori Torricella.

L’Associazione della Rete delle Città Marciane è stata costituita il 12 ottobre 2019 a Castellabate (Sa), Comune capofila, con la sottoscrizione di un Protocollo d’intesa da parte dei sindaci dei Comuni che sono legati dal Culto di San Marco Evangelista. E’ guidata dal presidente Marco Rizzo, sindaco di Castellabate, e dall’assistente ecclesiastico e parroco di Torricella don Antonio Quaranta.

Ad oggi hanno aderito alla Rete 20 municipalità, che rappresentano 8 regioni italiane: Castellabate (Sa), Afragola (Na), Avenza borgo di Carrara (MS), Camerota (Sa), Caprarica di Lecce (Le), Cellino San Marco (Br), Cetraro (Cs), Futani (Sa), Lei (Nu), Manocalzati (Av), Ollastra (Or), Pacentro (Aq), Ruffano (Le), San Marco Argentano (Cs), San Marco D’Alunzio (Me), San Marco dei Cavoti (Bn), San Marco Evangelista (Ce), San Marco la Catola (Fg), Sonnino (Lt) e Torricella (Ta).

Unico obiettivo è quello di promuovere l’antico culto per il grande evangelista e, tramite un continuo scambio interistituzionale, i territori, le bellezze storico-artistiche e le produzioni enogastronomiche dei Comuni aderenti, favorendone lo sviluppo turistico, religioso e culturale.

In apertura il capo di gabinetto Andrea Romano ha esordito: “Esprimiamo soddisfazione, come Ente Provincia, per la vitalità di questo territorio, che si esprime anche attraverso una diversificazione dell’offerta culturale e turistica complessiva e, in generale, nella capacità di raccontare il Salento sotto punti di vista diversi, in questo caso quello legato al culto e alla possibilità di far diventare un elemento religioso anche un elemento costitutivo della storia del territorio”.

“Per Caprarica San Marco è sinonimo della festa principale del paese, che sappiamo si tiene ben dal 1848. L’ampio coinvolgimento e l’adesione di tutta la comunità all’evento in programma sono legate proprio a questo attaccamento al culto per l’evangelista Marco. Tra gli ambasciatori che nomineremo abbiamo scelto anche un ambulante del Paese che, con la sua famiglia, conserva da 100 anni lo stesso stallo per la fiera nel Paese”, ha dichiarato il sindaco di Caprarica Paolo Greco.

“Ringraziamo la Comunità di Caprarica, il sindaco Paolo Greco, l’amministrazione comunale, per aver condiviso la nostra proposta di ospitare la II edizione della Rassegna delle Corali, la Provincia di Lecce e il presidente Stefano Minerva per il sostegno e tutte le Corali che hanno voluto aderire a questo canto di lode alla Pace di cui, in questo tempo particolare, abbiamo tutti bisogno”, ha detto il segretario della Rete Giuseppe Semeraro. “La Rete delle Città Marciane è una grande opportunità di promozione culturale e di sviluppo turistico nel nome del grande evangelista Marco e, nel 2023, sarà protagonista di importanti appuntamenti, tra cui la visita a Palazzo Giustiniani e l’incontro con il presidente del Senato Ignazio La Russa”.

In conclusione, il vice presidente della Rete Marciana e sindaco di Torricella Francesco Turco, ha sottolineato l’importanza di questi “momenti di unione, di conoscenza e di cultura grazie al culto comune per San Marco” e lanciato l’idea di un “cammino” dedicato.

 

luciani.2006@libero.it

No Comments

Leave A Comment