HomeSportDAL RITIRO DI FOLGARIA NESSUNA NOVITÀ PER BARONI

DAL RITIRO DI FOLGARIA NESSUNA NOVITÀ PER BARONI

DAL RITIRO DI FOLGARIA NESSUNA NOVITÀ PER BARONI

Continua a pieno ritmo il lavoro dei calciatori leccesi in quel di Folgaria dove ieri hanno effettuato ancora una doppia seduta di allenamento; nel corso della mattinata chi avvertiva la necessità di farlo si è dedicato ai trattamenti fisioterapici con lavoro di scarico in piscina, mentre nel pomeriggio si è lavorato prima in palestra e poi sul campo per le esercitazioni tattiche sotto lo sguardo vigile di Baroni impegnato a trasferire ai suoi i dettami del gioco che vuole vengano poi applicati dai singoli giocatori.  In gruppo è rientrato Di Mariano mentre Majer ha svolto la parte iniziale della seduta con il gruppo e poi ha proseguito in palestra per un leggero affaticamento.  Oggi, come da programma, è prevista una doppia seduta d’allenamento, al mattino e poi nel pomeriggio.

Per quanto riguarda il calcio mercato di concluso c’è solo la cessione a titolo definitivo di Sergio Maselli (2001) allo Juve Stabia dopo una stagione in prestito al Foggia.

Le “voci” che interessano il Lecce sono sempre le stesse: per il portiere con FALCONE torna in lizza anche SCUFFET, ex Udinese; per il difensore centrale si insiste e si lavora per smussare gli angoli con MAKSIMOVIC del Genoa (31/enne) mentre Simic potrebbe finire all’Ascoli da cui verrebbe nel Salento l’esterno destro BASCHIROTTO. Sempre per il ruolo di centrale difensivo una novità è rappresentata dall’interessamento del Lecce per Pietro CECCARONI del Venezia lo scorso anno in serie A con i veneziani.  Per il reparto mediano dove Majer e Bjorkengren dovrebbero fare le valigie, Corvino insiste a volere Amadou DIAWARA della Roma, in rotta di collisione con Mourinho che però ha un costo di cartellino molto alto; altro sogno nel cassetto JOVETIC desideroso di tornare a giocare in Italia.

 

 

Condividi con:

luciani.2006@libero.it

No Comments

Leave A Comment