Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomePoliticaDIREZIONE ITALIA DOMANI A OSTUNI ACCANTO ALLE MAMME A DIFESA DELL’OSPEDALE

DIREZIONE ITALIA DOMANI A OSTUNI ACCANTO ALLE MAMME A DIFESA DELL’OSPEDALE

DIREZIONE ITALIA DOMANI A OSTUNI ACCANTO ALLE MAMME A DIFESA DELL’OSPEDALE

FITTO - DIREZIONE ITALIA

I consiglieri regionali Luigi Manca e Renato Perrini parteciperanno alla manifestazione contro la chiusura dei reparti di Pediatria e Cardiologia del nosocomio nella Città Bianca

Domani mattina, 4 marzo, Direzione Italia (rappresentata dai consiglieri Luigi Manca e Renato Perrini) sarà al fianco delle mamme di Ostuni che stanno lottando contro la chiusura dei reparti di Pediatria e Cardiologia del locale ospedale. La loro protesta, seguita direttamente anche dal nostro deputato Nicola Ciracì, punta a modificare il Piano di Riordino Ospedaliero  che nel Brindisino ha tagliato posti letto e reparti non solo fiore all’occhiello di realtà locali come Ostuni e Francavilla, ma importanti presidi di sanità in località che sono fra le mete turistiche pugliesi più rinomate e che per questo hanno bisogno di garantire anche una maggiore assistenza ospedaliera. Il  nosocomio della Città Bianca copre un territorio che comprende i comuni di Comuni di Cisternino, Carovigno, San Vito dei Normanni, Fasano, Pezze di Greco, Montalbano, Speziale, San Michele Salentino e Ceglie Messapica: sulla carta 150mila residenti che in estate supera il milione di presenze.

Inascoltato il grido della mamme da parte del troppo impegnato presidente della Regione e assessore alla Sanità, Emiliano, più interessato a scalare il Pd che a occuparsi della salute dei pugliesi tanto da aver liquidato con poche parole su Facebook l’argomento: “Ci sono reparti di Pediatria a Brindisi, Martina Franca, Monopoli, Francavilla Fontana. Ostuni è circondata”. Una risposta non è piaciuta alle mamme, che hanno replicato: “Il presidente forse non conosce la pericolosità di quelle strade”.

E’ chiaro che in questo momento Emiliano è interessato a ben altre strade e nessuna porta in Puglia.

 

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment