Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomePoliticaIL DISPIACERE PER QUANTO STA ACCADENDO SULLA VICENDA TAP A SAN FOCA È DAVVERO GRANDE

IL DISPIACERE PER QUANTO STA ACCADENDO SULLA VICENDA TAP A SAN FOCA È DAVVERO GRANDE

IL DISPIACERE PER QUANTO STA ACCADENDO SULLA VICENDA TAP A SAN FOCA È DAVVERO GRANDE

100617img2426.jpg

Una protesta portata in questi anni con grande civiltà e rispetto per le istituzioni meritava un’attenzione diversa. Ma le responsabilità sull’individuazione del punto di approdo sono molto chiare. E chi oggi si affanna a tenere in campo la politica dei due forni dovrebbe fare un esame di coscienza.

Caustico, sul tema, il Coordinatore Provinciale di Alternativa Popolare, Luigi Mazzei, “La protesta di oggi – ha commentato – avviene in conseguenza alle “non scelte” della Regione Puglia a guida Vendola quando di poteva. La Regione doveva farlo dal 2011, anno in cui si presentò il progetto definitivo che prevedeva la localizzazione dell’opera proprio a San Foca. Doveva farlo quando la Tap aveva presentato una rosa di siti idonei alternativi per avere il coraggio di scegliere in concertazione con il territorio il luogo migliore, che certamente poteva essere quello della zona industriale di Brindisi. Sicuramente i sindaci avrebbero avuto la sensibilità di contribuire alla scelta migliore, cercando di trarre il massimo vantaggio per le loro comunità. La Regione avrebbe dovuto interloquire allora con il Governo Nazionale, dello stesso colore politico”. Ha aggiunto “ Una corretta programmazione poteva addirittura portare ad una diminuzione complessiva dell’inquinamento ambientale nel Salento, tramite conversione a metano degli impianti di Cerano e della stessa ILVA”. Invece registriamo solo annunci spot, privi di programmazione e concertazione.

Sentire oggi Vendola ed Emiliano unirsi al coro di protesta fa ancora più rabbia, “tentano di smarcarsi dalle loro responsabilità quando, invece, sono complici a tutti gli effetti insieme alla sinistra e all’intero PD, che ricordiamo anche allora guidato da Michele Emiliano, della situazione difficile in cui oggi il Salento si trova, con una scelta fatta sulla testa dei cittadini e degli amministratori”.

Dr. Luigi Mazzei

Coordinatore Provinciale AP Lecce

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment