Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeSportDOMANI A CREMONA IL LECCE DEVE PUNTARE ALLA VITTORIA

DOMANI A CREMONA IL LECCE DEVE PUNTARE ALLA VITTORIA

DOMANI A CREMONA IL LECCE DEVE PUNTARE ALLA VITTORIA

La ventitreesima giornata di campionato si apre stasera con una partita che, indirettamente, interessa i  giallorossi che, a loro volta, oggi, dopo la seduta di rifinitura in loco partiranno per il ritiro pre partita. In campo stasera scendono Monza e Pisa con i brianzoli sempre più immedesimati nel ruolo voluto dalla società; nell’ultimo turno giocato la squadra di Berlusconi e Galliani ha conquistato, infatti, se pur in condominio con il Chievo Verona la seconda poltrona in classifica a quattro punto di distacco dalla capolista Empoli, fermata in casa dal Pescara.

Domani, poi, dopo il match delle ore 12 (Salernitana vs L.R.Vicenza) si giocherà il maggior numero di gare previste in calendario (per l’occasione suddivise in un eccessivo “spezzatino”) con quella più interessante per noi, Cremonese vs Lecce.

I giallorossi, inutile negarlo, sono ormai ad un amletico bivio stagionale; dopo gli ultimi risultati piuttosto deludenti (due soli punti in tre partite di cui due in casa, con quattro gol segnati ma con cinque subiti) devono decidersi a dimostrare cosa sono e cosa valgono. Il tempo dello studio e degli esperimenti è di fatto finito e nessuno può più permettersi di sbagliare, salvo a compromettere definitivamente la stagione.

Contro la Cremonese, all’andata, ci sono satte le prime avvisaglie delle difficoltà che il Lecce avrebbe poi incontrato nel corso delle gare successive. Mi pare di poter dire che l’incostanza è una peculiarità (negativa) della squadra. Sono tante le possibili spiegazioni e giustificazioni ma ad oggi siamo al punto in cui, ripeto, non è più possibile sbagliare senza mandare in maniera definitiva ogni sogno in soffitta.

Dicevo della gara d’andata con un tempo regalato agli avversari, brutta abitudine attuata molte altre volte, Mancosu e compagni diedero agli uomini, allora allenati da Bisoli, oggi da Pecchia, di andare sul due a zero compensato, poi, dalle reti di Dermaku e Coda.

I valori delle due formazioni, malgrado tutti i movimenti del calcio mercato, sono rimasti invariati per cui il Lecce potrebbe spuntarla e vincere su un campo di solito ostico ai propri colori. Sono infatti nove le vittorie dei padroni di casa contro le quattro del Lecce, con sei pareggi (uno in Coppa Italia) 16 i gol segnati, 23 quelli subìti.

L’ultimo confronto diretto risale all’aprile 2019: 2-0 per la squadra di casa con doppietta di Strizzolo (il Lecce giocò in dieci per un tempo e mezzo, a causa del’espulsione di Vigorito). per trovare un successo del Lecce dobbiamo risalire al novembre 1998: vittoria giallorossa per 2-0 (Sonetti in panchina) grazie alle reti di Margiotta e Giannini.

Domani la partita sarà arbitrata da Guida di Torre Annunziata

Eugenio Luciani

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment