Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomePoliticaELEZIONI 2022 A SAN CESARIO DI LECCE: FERNANDO COPPOLA CON LA LISTA “SAN CESARIO PER TUTTI”

ELEZIONI 2022 A SAN CESARIO DI LECCE: FERNANDO COPPOLA CON LA LISTA “SAN CESARIO PER TUTTI”

ELEZIONI 2022 A SAN CESARIO DI LECCE: FERNANDO COPPOLA CON LA LISTA “SAN CESARIO PER TUTTI”

Dichiarazione del movimento che appoggia la candidatura a sindaco di Fernando Coppola con la lista “San Cesario per tutti”, dopo la presentazione della lista della quale fanno parte gli ex consiglieri comunali che, attraverso le loro dimissioni, hanno destituito il Consiglio comunale otto mesi prima delle programmate elezioni amministrative di San Cesario di Lecce.

Cos’è la coerenza? “Si tratta di fare quello che si dice e di dire quello che si pensa”, risponderebbe la maggior parte di noi.

Ma se, in linea generale, tutti noi sappiamo cosa sia la coerenza, l’esperienza ci insegna che pochi sanno essere davvero coerenti.

Essere coerenti significa avere personalità, mentre l’incoerente, incapace di essere sino in fondo sé stesso, si nutre del plauso altrui e, per ottenerlo, indossa la maschera più adatta al contesto. L’indecoroso spettacolo andato in scena domenica mattina, durante la presentazione della lista Uniamo San Cesario, nella quale non si è parlato di programmi ma ci si è limitati solo a insultare il nostro candidato Sindaco, ha marcato ancora di più la differenza tra chi, da sempre, si è dimostrato coerente e chi, ancora una volta, manifesta di non esserlo.

Fernando Coppola è un uomo che può piacere o no, ma non ha sfumature di grigio e non è mai sceso a compromessi: è esattamente quello che sembra essere, una persona coerente!

Noi non siamo animati da spirito polemico e non intendiamo replicare ai vergognosi attacchi ascoltati domenica e che, ahinoi, saremo costretti a sentire nel prosieguo della campagna elettorale. Rappresentiamo un gruppo di persone che guardano ai programmi e alle cose concrete, ma non possiamo accettare lezioni di moralità da parte di chi si è reso protagonista di uno “sgambetto”, un atto di arroganza, a spese dei cittadini, che ha lasciato San Cesario senza un’Amministrazione, “ingessando”, di fatto, come sta accadendo, ogni attività del Comune.

Alla luce degli ultimi avvenimenti, è evidente che la vera intenzione non fosse quella di alzare il livello del confronto, che peraltro non è stato mai richiesto, bensì quella di creare una frattura premeditata, al fine di proporsi come il “nuovo che avanza”.

Un “nuovo” che però pare sia, addirittura, apparentato con chi ha fatto parte, da protagonista, dell’ultima Amministrazione di sinistra, uno dei periodi peggiori della storia di San Cesario, ultimo tassello di un’escalation che, negli ultimi 25 anni, ci ha portati all’oblio.

E allora, tornando alla domanda iniziale, possiamo affermare che “coerenza” è anche non fidarsi degli incoerenti, perché la fiducia riposta in loro non può che venire, puntualmente, tradita”.

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment