Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeCronaca e AttualitàEMERGENZA FORESTAZIONE SALENTO: ALL’APPELLO ALTRI 28 SINDACI

EMERGENZA FORESTAZIONE SALENTO: ALL’APPELLO ALTRI 28 SINDACI

EMERGENZA FORESTAZIONE SALENTO: ALL’APPELLO ALTRI 28 SINDACI

Rigenerazione sostenibile dell’agricoltura salentina ed emergenza forestazione DAJS e Provincia chiamano all’appello altri 28 sindaci del Salento

Rigenerazione Sostenibile dell’Agricoltura ed Emergenza Forestazione nel Salento: dopo il primo partecipato incontro nel Sud Salento lo scorso 23 agosto a Parabita (Le), il Distretto Agroalimentare di Qualità Jonico Salentino (Dajs) e la Provincia di Lecce chiamano all’appello altri 28 sindaci del Salento. L’incontro è in programma a Lecce martedì 7 settembre alle ore 18 nella Sala consiliare di Palazzo Carafa.

Assieme al padrone di casa, il sindaco del capoluogo provinciale, Carlo Salvemini, ci saranno i sindaci di Arnesano, Campi Salentina, Caprarica di Lecce, Carmiano, Castrì di Lecce, Cavallino, Copertino, Guagnano, Lequile, Leverano, Lizzanello, Melendugno, Monteroni, Novoli, Salice Salentino, San Cesario, San Donato, San Pietro in Lama, Squinzano, Surbo, Trepuzzi, Veglie, Vernole, Porto Cesareo, Sannicola, Seclì e Taurisano.

A presentare il variegato Programma di Rigenerazione Sostenibile, che costruirà in maniera partecipata una prima visione dell’agricoltura salentina post xylella, saranno il presidente della Provincia, Stefano Minerva, il presidente del DAJS Pantaleo Piccinno, il direttore del DAJS Maurizio Mazzeo insieme al magnifico rettore dell’Università del Salento Fabio Pollice, al vice-presidente del CIHEAM Teodoro Miano e al Premio Nobel per la Pace e membro dell’Intergovernmental Panel on Climate Change Riccardo Valentini, componenti del comitato tecnico-scientifico del distretto agroalimentare. Nell’ambito del Programma di Rigenerazione Sostenibile si partirà dalla riforestazione del territorio.

All’incontro parteciperà l’Assessore all’Ambiente, Assetto del territorio, Paesaggio e Urbanistica della Regione Puglia Anna Grazia Maraschio, a testimoniare che la rigenerazione post xylella del territorio salentino sia un  tema certamente agricolo ma da affrontare in maniera assolutamente trasversale.

“Il Distretto Agroalimentare di Qualità Jonico Salentino ha avviato un percorso di informazione e sensibilizzazione capillare che coinvolgerà le province di Lecce, Brindisi e Taranto sul tema dell’emergenza ambientale causata da Xylella fastidiosa e sui necessari interventi di forestazione – sottolinea il presidente del Dajs Pantaleo Piccinno – Abbiamo cominciato dagli incontri con tutte le Amministrazioni comunali e proseguiremo nelle prossime settimane con le comunità e con la chiamata in campo di tutti i portatori di interesse”.

“Le Amministrazioni comunali – aggiunge il direttore del Dajs Maurizio Mazzeo – rivestono un ruolo centrale sia direttamente, per la possibilità di valorizzare il patrimonio pubblico che esse intenderanno mettere a disposizione nel processo virtuoso di forestazione, che quale riferimento fondamentale per la sensibilizzazione ed il coinvolgimento delle comunità”.

Risponde con entusiasmo all’iniziativa il primo cittadino di Lecce. “Riforestare il Salento – dice Salvemini – è una delle azioni strategiche più importanti dei prossimi anni, per reagire al disastro provocato dalla xylella e per avviare, sui terreni marginali e non vocati all’utilizzo agricolo, una rinaturalizzazione del territorio che segni una vera inversione di tendenza rispetto ai processi di cementificazione e consumo di suolo. Il Comune di Lecce è al fianco del Dajs e della Provincia di Lecce in questo progetto e mi auguro che lo stesso sarà per i numerosi Comuni che prenderanno parte all’incontro a Palazzo Carafa”.

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment