Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeCronaca e AttualitàEROSIONE COSTE. LUNGO LA COSTIERA ADRIATICA LA MAREGGIATA PROVOCA ANCORA CROLLI

EROSIONE COSTE. LUNGO LA COSTIERA ADRIATICA LA MAREGGIATA PROVOCA ANCORA CROLLI

EROSIONE COSTE. LUNGO LA COSTIERA ADRIATICA LA MAREGGIATA PROVOCA ANCORA CROLLI

cala di portuligno

La mareggiata dei giorni scorsi ha causato danni nel tratto di costa che interessa le Marine di Melendugno.

Il forte vento di tramontana che ha sferzato il Salento, ha creato gravi problemi a Roca Li Posti, marina di Melendugno, dove si sono verificati nuovi crolli nella piccola baia di Portuligno con la scaletta per poter scendere in spiaggia completamente distrutta.

Purtroppo è un tema, quello delle erosioni, di enorme importanza che, però, continua ad essere irrisolto.

Le ordinanze della Capitaneria di Porto, che negli scorsi anni hanno interdetto lunghi tratti alle auto e persino alla navigazione, non sono foriere di risultati positivi, ma solo delle panacee per evitare danni alle persone. Le scogliere continuano a crollare, le spiagge si assottigliano, e nei pressi degli arenili si continuano a costruire parcheggi, in barba alle predette disposizioni.

Dopo il crollo di una parte dello Nfucaciucci, lo scorso inverno, questa volta è toccato alla piccola baia di Portuligno. La scaletta in cemento, l’unica rimasta per poter scendere a mare, è completamente distrutta.

Un disastro ecologico che va ben oltre quello arrecato ai frequentatori di Portugligno.

Ci chiediamo se ora, dopo i tanti appelli inoltrate al comune di Melendugno ,nel corso di questi anni, si farà finalmente qualcosa. La baia dovrà essere messa in sicurezza così come si deve intervenire anche in altri

tratti di costa dove i crolli negli ultimi anni sono stati numerosi. A S. Andrea, ad esempio, il lungomare era crollato ed è stato ricostruito dal Comune. Correre ai ripari per tempo, sarebbe opportuno se si vuole mantenere un certo appeal turistico.

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment