Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeSportFABIO LUCIONI DAL RITIRO: “SARÀ FONDAMENTALE RIAVERE LA PRESENZA DEI TIFOSI AL NOSTRO FIANCO”

FABIO LUCIONI DAL RITIRO: “SARÀ FONDAMENTALE RIAVERE LA PRESENZA DEI TIFOSI AL NOSTRO FIANCO”

FABIO LUCIONI DAL RITIRO: “SARÀ FONDAMENTALE RIAVERE LA PRESENZA DEI TIFOSI AL NOSTRO FIANCO”

È ormai da considerare uomo dalla lunga esperienza e per questo indicato a descrivere al meglio il cammino che aspetta la squadra nel corso del prossimo campionato. Lo fa dalla sede del ritiro dove lui ed i suoi compagni si stanno preparando agli ordini di Marco Baroni per confermare quanto di buono hanno fatto nel torneo terminato e migliorare se non eliminare i difetti palesati.

 

“La preparazione, a cinque giorni dalla fine del ritiro di Folgaria, procede bene. Si sta lavorando, si sta ‘caricando’ e mettendo benzina nelle gambe, quella che servirà per affrontare un Campionato veramente difficile quest’anno. Ci stiamo impegnando anche per conoscere al meglio le caratteristiche dei singoli giocatori, i nuovi arrivati, soprattutto e le idee dell’allenatore”

Così, il centrale di difesa Fabio Lucioni, uno dei leader dello spogliatoio giallorosso, commenta quanto si sta facendo nel ritiro in Trentino, che ormai sta per avere fine.

 

Come va con Tuia probabile nuovo compagno di reparto?

“Nell’ultima amichevole ho giocato in coppia con Tuia, è andata bene, certamente c’è da affinare il feeling nella fase difensiva, nei movimenti e nella costruzione del gioco, ma penso che come prima uscita stagionale insieme sia stata abbastanza positiva”.

 

Col mister Baroni si rinnova un’esperienza già vissuta

“Baroni mi ha già allenato a Benevento, conosco il suo modo di lavorare, anche se negli anni sta dimostrando che sta cambiando un po’ la fase difensiva ed è come se lavorassi su nuovi concetti. Essendo stato un difensore sa capire dove bisogna intervenire e devo dire che stiamo lavorando molto in questi giorni”.

 

Cosa danno le amichevoli per trovare la forma migliore

“Le amichevoli in questo periodo servono soprattutto a conoscere meglio le caratteristiche dei compagni e dei nuovi arrivati, le richieste dell’allenatore e applicarle durante la gara, ma è normale che se pensiamo agli zero gol subiti non bisogna stappare una bottiglia di champagne, ma significa che si sta lavorando nella maniera giusta”.

 

Come sarà il prossimo campionato

“Se andiamo a vedere tutte le squadre che giocheranno il torneo ci si rende conto che sarà un campionato difficilissimo, da affrontare con tanta umiltà, voglia e determinazione, andando in ogni campo per cercare di esprimere i nostri concetti di gioco, mettendo in difficoltà gli avversari”.

 

Cosa pensa del calendario appena ufficializzato

“Abbiamo un avvio forse un po’ in salita, perché giocheremo quattro volte fuori dalle mura amiche, oltre gli scontri diretti contro le big del Campionato. Analizzando tutte le gare, però, prima o poi bisogna incontrare tutte le squadre, bisogna quindi lavorare sui nostri concetti di gioco e preparare man mano ogni sfida come se fosse una finale”.

 

Sarà importante il ritorno dei tifosi

“Chi è arrivato lo scorso anno non ha avuto la fortuna di conoscere il ‘Via del mare’ e la sua spinta, quest’anno, almeno per quello che sembra, ci sarà una percentuale di pubblico a darci una mano e credo che sarà fondamentale riavere i tifosi al nostro fianco”.

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment