Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeCronaca e AttualitàFESTA DELLA VITE: A NOVOLI BENEDETTA LA PRIMA FASCINA DELLA PIRA 2022

FESTA DELLA VITE: A NOVOLI BENEDETTA LA PRIMA FASCINA DELLA PIRA 2022

FESTA DELLA VITE: A NOVOLI BENEDETTA LA PRIMA FASCINA DELLA PIRA 2022

Tra accensioni pirotecniche ed eventi collaterali, sarà una Focara 2022 dedicata alla lotta contro la violenza sulle donne.

Si è rinnovato a Novoli, dopo lo stop forzato dello scorso anno causa Covid, il rito della benedizione della prima fascina della Fòcara, che segna l’inizio dei lavori per la costruzione del falò più grande del bacino del Mediterraneo, realizzato in onore di San Antonio Abate e che verrà poi acceso il 16 gennaio 2022.

La Festa della Vitesi è aperta con una scenografica rappresentazione degli Sbandieratori di Oria che, in corteo, hanno sfilato per le strade di Novoli giungendo poi in Piazza Tito Schipa, dove la “Tenuta Quattru Pizzure” e l’associazione “Crazy Horse” di Carmiano hanno dato vita ad una spettacolare esibizione cavalleresca. L’associazione culturale “Viva Mente” ha reso omaggio a Dante Alighieri mettendo in scena la rappresentazione dal titolo “Nel settecentenario dantesco: dalla metafora del fuoco alla sacralità della vite”. Alle 12.15, sempre in Piazza Tito Schipa, si è svolto, come da tradizione, il momento clou della festa: la benedizione della prima “fascina” di vite da parte del parroco Don Luigi Lezzi e la successiva cerimonia di posa che ha dato il via ufficiale alla costruzione della grande pira, sebbene questa sia cominciata di fatto qualche giorno addietro.

“Ci siamo dovuti bloccare la scorsa settimana – spiega il Sindaco Marco De Luca– solo per colpa del maltempo, ma i lavori, grazie a tutta l’amministrazione e all’instancabile Comitato, non si sono fermati. Oggi è per noi una giornata speciale, di speranza e di rinascita, prima tappa di un percorso che, Covid permettendo, ci porterà all’accensione della Focara 2022. Sarà una Focara all’altezza delle aspettative di tutti, con una accensione spettacolare, tanti eventi collaterali che si svolgeranno all’aperto e nel Teatro comunale, e il ritorno di un’area food in cui degustare prodotti tipici locali e non solo”.

Toni Villani, Presidente del Comitato Festa di Sant’Antonio: “Oggi è una giornata importante, le Donne del Comitato hanno donato alcune fascine dello scorso anno, contraddistinte da un fiocco rosso, che saranno fondamenta per la Focara 2022, che quest’anno sarà dedicata proprio alla lotta contro la violenza sulle donne. Per quanto riguarda la Focara, questa avrà una misura leggermente ridotta rispetto agli altri anni, ma ugualmente monumentale, avrà forma piramidale con base quadrata, a tre strati (su cui verranno posizionati i fuochi pirotecnici), e tornerà nella sua collocazione tradizionale in Piazza Tito Schipa. Assisteremo ad una accensione piromusicale con fontane danzanti, a tempo di musica”.

Nella giornata di lunedì 20 dicembre il Sindaco e alcuni delegati dell’amministrazione parteciperanno ad un preliminare incontro in Prefettura in cui verranno definiti i dettagli per lo svolgimento dell’evento 2022, nel rispetto delle normative sulla sicurezza.

 

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment