Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeRubricheFESTE E SAGRE POPOLARI NEL SALENTO SEGNALATE DA LECCEOGGI a TARANTO E PROVINCIA

FESTE E SAGRE POPOLARI NEL SALENTO SEGNALATE DA LECCEOGGI a TARANTO E PROVINCIA

FESTE E SAGRE POPOLARI NEL SALENTO SEGNALATE DA LECCEOGGI a TARANTO E PROVINCIA

PROCESSIONE DELLA DESOLATA

Grottaglie 12 Aprile 2019

processione-la-desolata-grottaglie

Nella città delle ceramiche ai piedi delle Murge tarantine, l’Addolorata (qui chiamata “Desolata”) il Venerdì di Passione (prima della Domenica delle Palme) esce dalla Chiesa Madre medievale, accompagnata dall’antica Confratenita del SS. Nome di Gesù (caratterizzata dalla mozzetta rossa), dal coro e dalla banda che esegue marce funebri, in un clima di grande commozione. In quel pomeriggio di primavera il popolo grottagliese si stringe intorno a Madre Maria per non lasciarla sola nel suo immenso dolore.

“Pàthos. La Settimana Santa a Grottaglie: Riti e Tradizioni”, che quest’anno giunge alla sua quarta edizione, è un evento che prevede visite guidate gratuite ed esclusive nel mondo suggestivo di arte, storia e devozione che ruota intorno alla Settimana Santa di Grottaglie.

Un’occasione unica per conoscere la passione e immergersi nell’atmosfera dei rituali legati alla Pasqua.

Non si tratta solo di fede, ma anche di tradizione e arte. La visita guidata infatti, oltre a far vivere l’esperienza di pratiche cultuali passate e presenti, condurrà i partecipanti all’interno degli oratori delle Confraternite nel centro storico di Grottaglie, veri e propri scrigni d’arte.

Nell’antico oratorio del Purgatorio oltre ad essere gelosamente custodite le statue in legno e in cartapesta che vengono portate per le strade della città durante la processione dei Misteri, i cantori preparano i Canti della Passione del Venerdì Santo.

L’elegante oratorio del Carmine, risalente ai primissimi anni del ‘600, è luogo di partenza e ristoro per i confratelli, pellegrinanti del Giovedì Santo conosciuti col nome di “Bbubbli Bbubbli”, che, avvolti nel loro saio bianco, visitano a piedi nudi con un caratteristico cerimoniale le principali chiese cittadine.
La Confraternita del Carmine ha recentemente allestito uno spazio espositivo permanente per illustrare, attraverso libri, paramenti e manufatti di arte sacra, la sua storia al fine di custodirla e raccontarla alle nuove generazioni.

Altro piccolo gioiello incastonato nel centro storico è la chiesa della Madonna del Lume, dov’è conservata la statua della Desolata, opera in cartapesta dello scultore leccese Maccagnani. La statua viene portata in processione dalla Congrega del SS. Nome di Gesù nel Venerdì di Passione, dando inizio ai riti della Settimana Santa.

L’itinerario della visita guidata per entrambi i giorni, venerdì 12 aprile e lunedì 15 aprile, partirà dal Castello Episcopio di Grottaglie, in largo Maria Immacolata. L’orario d’incontro è previsto per le 17.00. La partecipazione alla visita guidata è gratuita.

L’evento è promosso dagli assessorati al Turismo e alla Cultura del Comune di Grottaglie e le attività saranno svolte dagli operatori di Sistema Museo.

Castello Episcopio – Largo Maria Immacolata – ore 17:00 – ingresso libero – Info. 099 5623866

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment