HomeEventi e SpettacoliFESTIVAL INTERNAZIONALE DI MUSICA DA CAMERA

FESTIVAL INTERNAZIONALE DI MUSICA DA CAMERA

FESTIVAL INTERNAZIONALE DI MUSICA DA CAMERA

Lecce | Supersano 17 – 23 luglio 2022

Al via questa sera, domenica 17 luglio, nel Chiostro del Rettorato di Lecce la sesta edizione di ClassicheFORME, il Festival Internazionale di Musica da Camera fondato e diretto dalla pianista Beatrice Rana e promosso dall’Associazione Musicale Opera Prima che porta la grande musica nei luoghi d’arte e nella campagna salentina, tra memorie d’infanzia, eccellenze storiche e tradizioni, raccogliendo attorno a sé il cenacolo ideale di musicisti, solisti di fama internazionale insieme a giovani di sicuro talento.

Fino al 23 luglio, sarà un’intera settimana di musica all’aperto dal vivo e approfondimenti tematici, con undici appuntamenti nel capoluogo salentino ed uno in provincia, ancora una volta a Supersano (Le), nella storica masseria Le Stanzie.

Quest’anno il festival segue un tema individuato nel titolo “Contrasti”, ispirato alla composizione del Trio di Bartok che caratterizzerà la serata inaugurale di questa sera.

“Mi piaceva l’idea di evidenziare i contrasti che da sempre hanno contraddistinto la filosofia di ClassicheFORME” racconta Beatrice Rana. “Portare la musica classica dai grandi palcoscenici in contesti informali come chiostri, masserie, campi, eliminare le barriere tra palcoscenico e pubblico, accostare le tradizioni popolari salentine alla musica classica, presentare artisti dall’affermata carriera affianco a giovani emergenti, commissionare opere nuove, discutere su temi di attualità musicale, investire sul rinnovamento del pubblico: tutto questo è ClassicheFORME!

Un titolo provocatorio per dimostrare che non vi è luogo di bellezza, sia essa frutto d’arte umana o di natura, che non possa accogliere la bellezza immateriale della nostra musica. Spero che tutto il pubblico tornerà a casa portando con sé la ricomposizione di questo ‘contrasto’, che non ci può e non ci deve più appartenere.”

DOMENICA 17 LUGLIO

Protagonisti della prima serata dal titolo “Contrasti”, in programma questa sera alle ore 21.00 nel Chiostro del Rettorato di Lecce, sono solide eccellenze del panorama internazionale, tutti artisti riconosciuti tra i migliori al mondo per il loro strumento, come il violoncellista spagnolo Pablo Ferrandez, la violinista bulgara Liya Petrova, il clarinettista spagnolo Pablo Barragán e la stessa Beatrice Rana.

La serata inaugurale ha come asse di simmetria il grande Ludwig van Beethoven, di cui saranno eseguite la Sonata n° 2 per violoncello e pianoforte e le 7 Variazioni per violoncello e pianoforte sul tema “Bei Männern, welche Liebe fühlen” dell’opera “Il Flauto magico” di Wolfgang Amadeus Mozart. A questo programma si contrappongono la Sonata per violino e pianoforte di Claude Debussy, una composizione eterea, colorata, raffinata, ricca di eleganti arabeschi e piacevoli effetti timbrici, e “Contrasti” di Bartok, trio per clarinetto, violino e pianoforte, unico brano scritto dal compositore ungherese per uno strumento a fiato, caratterizzato da ritmi estremamente forti, provocatori, dal carattere rapsodico e per l’utilizzo, per il violino, della scordatura.

LUNEDÌ 18 LUGLIO

Domani, lunedì 18 luglio, per il festival ClassicheFORME sarà la volta di “In campo aperto”, con programma musicale a sorpresa, alle ore 19.00 nella Masseria Le Stanzie di Supersano (Le).

“In campo aperto” è una formula sperimentata lo scorso anno che ha avuto un successo davvero notevole. Gli elementi accattivanti sono fondamentalmente due: si porta la musica classica dai palcoscenici delle preziose sale da concerto e teatri a contesti rurali come la Masseria “Le Stanzie” di Supersano, vero gioiello di civiltà contadina coi suoi frantoi ipogei, i forni in pietra, i pergolati, le aje e le infinite stanze dedicate all’essiccazione di pomodori, peperoncini ed erbe aromatiche pendenti dai soffitti, autentica madeleine di ogni salentino doc.; l’”offerta musicale” di bachiana memoria viene presentata e realizzata dagli stessi musicisti dei concerti serali “istituzionali” ma questa volta in maniera assolutamente informale, in aperta campagna, nel cuore di un paesaggio mozzafiato: In questo caso, dunque, tornano in scena il violoncellista spagnolo Pablo Ferrandez, la violinista bulgara Liya Petrova, il clarinettista spagnolo Pablo Barragán, la stessa Beatrice Rana, insieme al violista georgiano Georgy Kovalev, al pianista Massimo Spada, alla violoncellista Ludovica Rana e alla violinista Chiara Sannicandro.

Tutto il pubblico, “colto” e neofita e probabilmente occasionale, viene messo sullo stesso nastro di partenza: il programma non è noto, il brano viene svelato solo alla fine dell’esecuzione.

Grazie alla collaborazione con NOTEINVIAGGIO – Viaggi Musicali, per il concerto di lunedì 18 luglio presso la Masseria Le Stanzie a Supersano ci sarà una navetta gratuita che collegherà Lecce alla location del concerto. Partenza da Porta Napoli ore 17.45 e rientro al termine del concerto. Prenotazione su www.eventbrite.it cercando “Il bus della musica 18 luglio”.

 

Condividi con:

luciani.2006@libero.it

No Comments

Leave A Comment