Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomePoliticaFIAMMA TRICOLORE PRESENTERÀ BRUNI A LECCE DOMANI. E I CANDIDATI MISSINI SI FANNO SENTIRE

FIAMMA TRICOLORE PRESENTERÀ BRUNI A LECCE DOMANI. E I CANDIDATI MISSINI SI FANNO SENTIRE

FIAMMA TRICOLORE PRESENTERÀ BRUNI A LECCE DOMANI. E I CANDIDATI MISSINI SI FANNO SENTIRE

Missini agguerriti per le ormai imminenti elezioni regionali pugliesi. Domani alle 11, all’hotel Patria palace, a Lecce, sarà presentato alla stampa locale il candidato alla presidenza della Regione Puglia per conto della Fiamma tricolore, Pierfranco Bruni, e intanto i candidati salentini di questo partito al Consiglio dell’ente del lungomare Nazario Sauro si fanno sentire.

 

Giuliana Olimpia Scognamillo rivendica una esclusività per i discendenti del Movimento sociale italiano: «Noi siamo l’unica vera novità di queste elezioni regionali, perché nell’appiattimento generale dei partiti, dove non si capisce più chi è di destra e chi di sinistra, noi costituiamo la vera destra. Quindi l’elettore che deve fare una scelta deve avere il diritto di distinguere gli orientamenti. Per non parlare poi delle liste civiche o pseudociviche che ruotano intorno ai grandi partiti e che contribuiscono a questo appiattimento ideologico. Noi invece abbiamo strategia, programmazione, abbiamo fatto un’analisi dei bisogni e dei costi per promuovere lo sviluppo della Puglia e siamo l’unica forza veramente politica di questa campagna elettorale».

La candidata missina, al quarto posto della lista leccese, evidenzia uno degli errori emersi dall’analisi compiuta dalla Fiamma tricolore: «Innanzitutto si investono male i soldi della Comunità europea, perché non si fa un’analisi del ritorno dei corsi finalizzati all’occupazione. Cioè noi investiamo miliardi nella formazione, però non ci occupiamo di vedere quante persone poi sono riuscite a trovare lavoro grazie a questi corsi. Ciò avviene con grande spreco di denaro e laddove poi la Regione dovesse fare investimenti rivolti alla crescita del territorio non sappiamo quante e quali persone abbiamo formato veramente in determinati campi e quali settori dobbiamo promuovere perché lì avremo persone pronte a lavorare».

 

E Rocco Marrocco, terzo candidato nella lista leccese della Fiamma tricolore, lancia un monito sull’immigrazione: «Bisogna fermare gli sbarchi di clandestini, anche perché si sono registrati fra gli immigrati focolai di coronavirus19. Nel Leccese. E casi a Brindisi e a Bari. Alla faccia dei pugliesi. Un presidente di Regione deve proteggere il territorio e la popolazione che rappresenta, quindi presidiare gli snodi che portano in quelle terre. E farsi sentire da un Governo che nega il rischio di contagi portato da una politica immigrazionista che, tra l’altro, fa molto comodo ai criminali del caporalato. Nella notte del 3 agosto sono giunti a Gallipoli 84 immigrati, addirittura a bordo di un veliero. Non possiamo aggiungere rischi ai pericoli per la nostra salute già presenti in Italia. Si rischia di creare un altro Lazzaretto, così come apparivano le nostre città durante l’isolamento forzato per l’emergenza sanitaria. Questa cecità è, ahinoi!, il biglietto da visita di una mentalità che fa male al popolo». L’esponente della destra radicale ricorda: «In Puglia sono arrivati immigrati che poi sono fuggiti, senza che si verificasse il loro stato di salute: questo non deve accadere più. Bisogna blindare la Puglia, proteggerla, sincerarsi che chi viene da altre regioni sia in salute. Altrimenti si vanificheranno i sacrifici sostenuti dai pugliesi e gli sforzi di un settore turistico che ha vivacizzato le nostre comunità».

 

Dunque, clima caldo fra i missini, che attendono l’arrivo a Lecce di Bruni. Il professore di origine calabrese, tarantino di adozione, si presenterà alla stampa leccese e indicherà come per la rinascita della Puglia si possa puntare sull’alleanza fra società, economia e cultura. Saranno presenti il segretario regionale della Fiamma tricolore, Egidio Personè, e Adriana Poli Bortone, figura di rilievo nazionale della politica. Appuntamento sul terrazzo dell’hotel Patria.

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment