Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeEventi e SpettacoliFORMAZIONE PER 18 SOGGETTI “VULNERABILI”, VIA AL PROGETTO “NO DISCRIMINATION”

FORMAZIONE PER 18 SOGGETTI “VULNERABILI”, VIA AL PROGETTO “NO DISCRIMINATION”

FORMAZIONE PER 18 SOGGETTI “VULNERABILI”, VIA AL PROGETTO “NO DISCRIMINATION”

Domani, giovedì 18 giugno (ore 16:30) un incontro operativo presso la sede di via Falcone

Diciotto utenti “vulnerabili” e in carico ai servizi sociali dei Comuni di Nardò, Copertino, Galatone, Leverano, Porto Cesareo e Seclì (sono i Comuni che fanno parte dell’Ambito Territoriale Sociale n. 3) potranno partecipare a un progetto di formazione che ha come obiettivi l’inclusione, l’incremento della occupazione e la lotta a ogni forma di discriminazione. Il progetto si chiama No Discrimination. Forma&Azione per una crescita comune e vede coinvolti, oltre all’Ambito n. 3, l’ente di formazione Ispa (Istituto Superiore di Pubblica Amministrazione), la società cooperativa Arnia – Servizi e Formazione e il centro antiviolenza “Il Melograno” gestito dalla cooperativa Comunità San Francesco, che hanno stipulato una associazione temporanea di scopo.

Domani, giovedì 18 giugno, alle ore 16:30, si terrà presso la sala “Lorenzo Capone” della sede comunale di via Falcone a Nardò, un incontro in cui saranno comunicati i criteri di attivazione del progetto. Un passo concreto di avvicinamento a quelle che saranno le attività di formazione del progetto stesso, programmate presso il bene confiscato alla mafia sito in piazza della Resistenza a Copertino e nelle sede di Ispa a Maglie e Arnia a Lecce. All’incontro parteciperanno il presidente del coordinamento istituzionale dell’Ambito Maria Grazia Sodero, i componenti dello stesso coordinamento (gli assessori Silvia Tarantino per Porto Cesareo, Ines Cagnazzo per Leverano, Concettina Bongiorno per Seclì, Caterina Dorato per Galatone e Pierluigi Nestola per Copertino), gli assistenti sociali dell’Ambito, i responsabili dei partner e gli utenti del progetto.

No Discrimination. Forma&Azione per una crescita comune mira a promuovere l’inclusione sociale, la lotta alla povertà e ogni forma di discriminazione e a favorire l’incremento dell’occupazione e l’inserimento nel mercato del lavoro. La strategia è quella di costruire un contesto sociale ed economico capace di accogliere e farsi carico di situazioni di estrema fragilità sociale e di svantaggio rispetto al mercato del lavoro con un approccio integrato e attivo. Sono previste attività di pre-assessment, assessment, orientamento, formazione, work-experience e best practices. Il corso è propedeutico al rilascio di una qualifica di tecnico della progettazione, realizzazione e vendita di decori e composizioni floreali (florista), di una certificazione di lingua inglese ESB di livello B2 e di una certificazione Eipass 7 Moduli User – attestazione delle competenze intermedie dell’utilizzo degli strumenti dell’ICT (tecnologie dell’informazione e della comunicazione).

“È un progetto interessante e soprattutto utile – spiega l’assessore ai Servizi Sociali del Comune di Nardò e presidente del coordinamento istituzionale dell’Ambito Maria Grazia Sodero – perché darà la possibilità a 18 persone di avere un’opportunità concreta di inserimento nel mondo del lavoro. Un’occasione per formarsi e per crescere che molto difficilmente avrebbero nella condizione di “vulnerabilità” in cui si trovano”.

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment