Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeCronaca e AttualitàGALATONE: ESPLODE IL BANCOMAT E IL COLPO NON RIESCE

GALATONE: ESPLODE IL BANCOMAT E IL COLPO NON RIESCE

GALATONE: ESPLODE IL BANCOMAT E IL COLPO NON RIESCE

img9582.jpg

Non sempre le cose vanno come si vorrebbe neppure quando il “piano” è studiato anche nei minimi particolari; qualcosa è andato storto, tant’è che i malviventi sono dovuti fuggire via a mani vuote. Insomma, è andata male alla banda che questa notte ha preso di mira il Banco di Napoli di Galatone. Anche se non si conosce il numero preciso dei ladri, è certo che si sono presentati in via Cavour, armati di tutto punto, quando le lancette dell’orologio avevano da poco segnato le 3.30.

Nel mirino, come accade sempre in colpi simili, lo sportello bancomat della filiale che hanno provato a far saltare in aria utilizzando, probabilmente, una bomba rudimentale, ma nulla. La forte esplosione ha svegliato i residenti della zona, ha danneggiato visibilmente la parete e anche l’interno della filiale, ha mandato in frantumi i finestrini delle auto parcheggiate nelle vicinanze, e soltanto ‘scalfito’ la cassaforte che è rimasta integra.

A quel punto, i ladri hanno deciso di rinunciare ad impossessarsi dell’agognato bottino e fuggire via a bocca asciutta consapevoli che di lì a poco qualcuno, svegliato dal botto, avrebbe preso il telefono e lanciato l’allarme. Prima che via Cavour si riempisse di mezzi delle forze dell’ordine si sono dileguati. Non c’era più nessuno, infatti, quando sul posto sono arrivati i carabinieri della locale stazione che insieme ai colleghi del Norm di Gallipoli hanno immediatamente avviato le indagini alla ricerca degli autori. I militari, per prima cosa, visioneranno i filmati delle telecamere di video sorveglianza dell’istituto bancario, per tentare di ricostruire il colpo. Si spera che nei frame sia impresso qualche particolare utile a risalire ai responsabili, magari un particolare fisico o la targa del veicolo eventualmente utilizzato per raggiungere la Banca.

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment