Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeSportGALLIPOLI/TUGLIE: PRIMA EDIZIONE CAROLI HOTELS TENNIS CUP

GALLIPOLI/TUGLIE: PRIMA EDIZIONE CAROLI HOTELS TENNIS CUP

GALLIPOLI/TUGLIE: PRIMA EDIZIONE CAROLI HOTELS TENNIS CUP

Si è chiusa la prima edizione della Caroli Hotels Tennis Cup svoltasi dal 26 gennaio al 2 febbraio sui campi del Circolo Tennis degli Ulivi a Tuglie. Sugli scudi Juan Ignacio Iliev e la promessa Vittoria Paganetti.

Questi i risultati:

4° categoria femminile: Pastore Patrizia b. Picciurro Pinuccia Antonella 6-3 5-7 6-0

4° categoria maschile: Pino Giacomo b. Giustizieri Ivan 6-1 6-4

3° categoria femminile: Sticchi Giorgia b. Coppola Flavia 1-0 ritiro

3° categoria maschile: Dell’Atti Giovanni b. Calabrese Alessio 7-5 6-3

2° categoria femminile: Paganetti Vittoria b. Pellegrino asia 6-2 6-0

2° categoria maschile: Iliev Juan Ignacio b. Catini Daniele 6-3 6-2

Soddisfatto il gestore dell’impianto tugliese Mino Pino: “La collaborazione con Caroli Hotels è molto positiva. Abbiamo avuto adesioni di alto valore con la presenza di 14/15 giocatori di seconda categoria tra maschile e femminile, con l’aggiunta di due stranieri: l’argentino Juan Ignacio Iliev e il colombiano Felipe Escalon. Nel femminile, invece una ragazza giovanissima già nazionale ovvero Vittoria Paganetti, promessa pugliese e testa di serie numero 1 nel torneo. Il livello è stato alto con un totale di 65 giocatori partecipanti”. Poi aggiunge: “L’idea per il futuro è quella di proseguire con la collaborazione, anche perché Caroli Hotels è una catena importante e un bel biglietto da visita per chi viene da fuori.”

Il circolo Tennis degli Ulivi di Tuglie nasce nel 1968 e ha da poco festeggiato il cinquantenario della sua nascita, mezzo secolo di storia, professionalità e passione per questo sport. I promotori furono due cugini molto diversi tra loro, ma così simili nella voglia di fare, Giuseppe ed Attilio Toma. L’idea di costruire un circolo di tennis avrebbe dato prestigio ad un piccolo paese come quello di Tuglie ed avrebbe lasciato una preziosa eredità negli anni a venire, prestigio che fino a quel momento avevano solo i circoli di Lecce e Maglie. Il 25 Agosto del ’68 vennero inaugurati i primi due campi alla presenza di autorità civili e religiose. A battezzare l’ impianto fu uno dei pilastri del tennis italiano, Nicola Pietrangeli. Da quel giorno l’esistenza cinquantennale del Tennis degli Ulivi si dispiega in un’ interrotta sequenza di attività sportive, allevando dentro e fuori Tuglie giovani che si sono distinti nell’agonismo regionale e nazionale. Nel corso degli anni si sono alternati diversi presidenti, tra i quali ricordiamo: Isaia Pino (collega e fraterno amico di Giuseppe), Ennio Vergine, Bruno Caumo, Antonio Erroi. A questo punto anche Giuseppe decide di scendere in campo per alcuni anni, fino a lasciare lo scettro, dopo altre gestioni, a Mino Pino, attuale gestore. In gran parte sono andati perduti i documenti del primo trentennio, pertanto bisogna attendere fino al 1995 per avere un po’ di notizie sulle attività agonistiche e sui giocatori. Dopo la partecipazione al campionato femminile di serie C, nel 1997 è la volta dei campioni regionali under 12 maschile. Tra il 1998 e il 2001 il Circolo partecipa ai campionati regionali di serie C maschile e nel campionato serie B2 femminile. Nel 2016 il Circolo riscuote diversi successi, under 14,12,10 e nei vari campionati regionali e può vantare di essere l’unico Circolo a rappresentare la Puglia al trofeo Coni Kinder+Sport. Anche l’anno successivo è ricco di trofei, con Francesco Costa che vince il trofeo Kinder a Tuglie e a Tricase e si qualifica al master nazionale del Foro Italico di Roma, la squadra femminile viene promossa dalla serie D1 alla serie C e altro ancora. Meritano una menzione particolare due donne che si sono distinte ‘tra gli ulivi’ di Tuglie: Eveljn Calò e Andreina Pino. La prima nel 1995 trionfa a livello regionale negli under 16, dopo essersi affermata anche negli under 12 e 14, nel 2001 vince tutti i tornei di terza categoria, bissando il successo anche nel 2007, per poi dedicarsi all’insegnamento. La giovane Andreina ancora oggi è impegnata ad arricchire il suo bottino, dopo gli allori del 2016 in terza categoria (Monteroni, Lequile, Bari, Manduria), nel 2017 partecipa a dei tornei ITF all’estero con cospicui montepremi fino a 25 mila dollari in Egitto, Polonia e Santa Margherita di Pula (in Italia), tutt’ora è l’unica giocatrice del circolo ad essere arrivata in seconda categoria. 

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment