Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomePoliticaGIORGIO PALA ATTACCATO SUI SOCIAL IN MANIERA POCO URBANA

GIORGIO PALA ATTACCATO SUI SOCIAL IN MANIERA POCO URBANA

GIORGIO PALA ATTACCATO SUI SOCIAL IN MANIERA POCO URBANA

giorgio-pala

Nuovo “attacco” al già Consigliere leccese Giorgio Pala, questa volta vittima di una nuova critica non tanto politicamente corretta rivolta alla sua persona in quanto candidato alle prossime elezioni nel capoluogo salentino. L’episodio in sé potrebbe far sorridere, se non fosse per il pessimo gusto della frecciatina apparsa in queste ore su una pagina facebook certamente molto lontana da una sana e divertente satira politica. La pagina Facebook in questione prende il nome di “Santini di Merda” (dal nome indubbiamente poco elegante) e annovera migliaia di like ed ha come linea editoriale principale quella di ironizzare sulle campagne elettorali dei candidati di tutte le principali città italiane. Proprio oggi questa pagina ha dedicato a Pala un post al suo  manifesto / santino, quello con la “Pala” in mano volutamente allusivo al doppio livello semantico del cognome del candidato e volutamente autoironico quasi a voler dare un segnale netto e deciso sul desiderio di portare novità e freschezza (senza trascurare mai come direttrici onestà professionalità e voglia di impegnarsi per il bene comune della città di Lecce) nella prossima campagna elettorale. Dichiara Giorgio Pala: “Sotto tale post leggo alcuni commenti di qualche utente Facebook (non leccese), che punta il dito su un giovane di 25 anni, dicendo che dovrei vergognarmi. Ma di cosa dovrei vergognarmi esattamente ? Dello slogan ironico ed autoironico? O sulla mia scelta di poter essere un’alternativa giovane e nuova, valida e credibile nel seppellire la cattiva politica ? Avrò pure fatto i “Santini di M…”, come sono stati definiti volgarmente, ma continuerò a fare la cosa più importante, cioè distinguermi dai “Politici … quelli con la M Maiuscola “giusto per continuare a scherzarci su, quelli che hanno rovinato la nostra Italia. Buona campagna elettorale”

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment