Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeCronaca e Attualità“GIORNATA INTERNAZIONALE PER L’ELIMINAZIONE DELLA VIOLENZA CONTRO LE DONNE”

“GIORNATA INTERNAZIONALE PER L’ELIMINAZIONE DELLA VIOLENZA CONTRO LE DONNE”

“GIORNATA INTERNAZIONALE PER L’ELIMINAZIONE DELLA VIOLENZA CONTRO LE DONNE”

Le Azioni dell’università del Salento

«La formazione è un passo cruciale nella lotta alla violenza di genere: favorisce l’indipendenza economica, intellettuale ed emotiva, contribuendo alla base al contrasto alla violenza». Lo ricorda la professoressa Anna Maria Cherubini, Delegata del Rettore alle Politiche di genere per l’Università del Salento, in occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne.

«In questo campo è forte l’impegno del nostro Ateneo, a cominciare dalla creazione della rete interdisciplinare “Questioni di genere”, grazie alla quale abbiamo offerto dallo scorso marzo decine di seminari online, aperti anche all’esterno dell’università, oltre che laboratori e workshop tematici», ricorda la docente, «I seminari hanno riguardato le tematiche di genere ad ampio raggio, proponendo tra l’altro lo studio di figure femminili nella politica, nelle scienze, nelle discipline umanistiche e nelle arti, e contribuendo così a trasmettere modelli positivi  e vincenti di donne, non più solo “vittime” come continua a perpetrare la narrazione degli abusi. Voglio poi ricordare le iniziative di formazione organizzate dal CUG – Comitato Unico di Garanzia, presieduto dalla professoressa Monica Mc Britton, sul linguaggio inclusivo e contro gli stereotipi di genere e l’omobitransfobia, rivolti a tutte le componenti dell’Ateneo, e l’organizzazione della mostra “Com’eri vestita?”, volta a smentire il pregiudizio che il modo di vestire di una donna possa motivare o giustificare atti di violenza. Ancora, nel corso di quest’anno l’Ateneo ha nominato una “Consigliera di Fiducia”, figura di riferimento per studenti, docenti e personale tecnico-amministrativo per tutto quello che riguarda problematiche di molestie e mobbing; è stato costituito un gruppo di lavoro per garantire la carriera “alias” agli studenti transgender; è stato redatto il “Gender Equality Plan” richiesto dalla Comunità Europea, che tra le aree di azioni prioritarie prevede quella di contrasto a molestie e violenze.  L’Università del Salento continua dunque a impegnarsi concretamente», conclude Cherubini, «per contribuire alla costruzione di una società che rispetti e valorizzi ogni individuo e rigetti ogni forma di discriminazione e violenza».

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment