Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeSportGIORNATA PODISTICA NAZIONALE “CORRITALIA – INSIEME PER I BENI CULTURALI E AMBIENTALI”

GIORNATA PODISTICA NAZIONALE “CORRITALIA – INSIEME PER I BENI CULTURALI E AMBIENTALI”

GIORNATA PODISTICA NAZIONALE “CORRITALIA – INSIEME PER I BENI CULTURALI E AMBIENTALI”

Lunedì 21 marzo 2022 | Corritalia 2022 – Insieme per i Beni Culturali e Ambientali. Un percorso podistico con le scuole per ambiente e legalità al Parco del Rauccio, promosso da AICS Lecce e WWF Salento, con il sostegno dei Comuni di Lecce e Surbo. È previsto un intervento del Sindaco di Lecce, Carlo Salvemini

Dopo due anni di stop a causa della pandemia, torna lunedì 21 marzo la Giornata Podistica Nazionale “Corritalia – Insieme per i Beni Culturali e Ambientali”, indetta dalla direzione nazionale Aics e giunta quest’anno alla sua 29esima edizione. A Lecce, in più, in concomitanza con la “Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie”, al tema dei beni culturali e ambientali, si legano anche quelli della legalità e dell’antimafia. La manifestazione intende ribadire l’obiettivo di unire idealmente l’impegno per lo sviluppo dello sport praticato, con l’impegno per la tutela del patrimonio storico – culturale – ambientale italiano. Il percorso podistico si svolgerà nel Parco Regionale Bosco e Paludi Rauccio, privilegiando così itinerari particolarmente interessanti sotto il profilo paesaggistico, culturale, architettonico ed urbanistico. Nella versione salentina, il WWF Salento e il Comitato Provinciale Aics – Associazione italiana cultura e sport – di Lecce realizzano l’evento con una gara di corsa non competitiva rivolta ai più piccoli delle scuole primarie e delle scuole secondarie di secondo grado. Con il sostegno dei Comuni di Lecce e Surbo, le organizzazioni territoriali hanno voluto coinvolgere gli Istituti Scolastici Comprensivi “Ammirato-Falcone” di Lecce, “Elisa Springer” di Surbo e Dante Alighieri di Villa Castelli di Brindisi. Oltre alla gara podistica, sempre presso il Parco Rauccio, i partecipanti ammireranno il suggestivo luogo attraverso le escursioni svolte con WWF Salento. A queste, si uniranno le attività ludico[1]didattiche tenute dalla stessa organizzazione ambientalista, con l’APS Camera a sud e l’associazione studentesca universitaria EverGreen. “Corritalia” e la giornata in memoria delle vittime delle mafie ben si intrecciano, specie alla luce della recente modifica costituzionale degli articoli 9 e 41. “Il Parlamento italiano ha introdotto tra i principi fondamentali della nostra Costituzione – spiega Vittorio De Vitis, responsabile di WWF Salento – la tutela dell’ambiente, della biodiversità e degli ecosistemi. Un passo fondamentale per progettare interventi e per difendere il territorio.” “Abbiamo voluto posticipare di un giorno lo svolgimento del “Corriitalia – chiarisce Matteo Pagliara, Presidente APS Camera a sud e del Comitato Aics Lecce – proprio per risaltare l’importanza tanto della memoria legalitaria e anti-mafiosa, tanto dell’ambiente. Infatti – conclude Pagliara – in tutta Italia e soprattutto nel nostro Meridione, sempre di più, le mafie sono autrici di quegli “eco-disastri”, che tanto deturpano e distruggono il nostro territorio.” La giornata sarà dunque occasione per conoscere la bellezza del Rauccio, comprendere l’importanza dello stare insieme e di opporsi alle mafie, in difesa di tutti e di ciò che ci circonda. Le classi e gli studenti coinvolti si avvicinano alla giornata del “Corritalia” attraverso attività fatte in orario scolastico. In particolar modo, le studentesse e gli studenti di Villa Castelli hanno immaginato attività nel campo ambientale con il progetto finanziato dall’impresa sociale “Con i bambini”, ovvero “Lo zainetto dei saperi”. Al centro di tali lavori, il racconto del Parco Rauccio con una rappresentazione dei suoi elementi caratteristici, anche attraverso una poesia o un piccolo scritto; cartoline su alcuni aspetti naturalistici o paesaggistici: il tasso, la volpe, il leccio, il canneto, la tartaruga palustre, la masseria, il gheppio, la poiana, la civetta, la “pagghiara”, il bacino lacustre dell’idume, l’ambiente delle spiagge e delle dune. Alle 13.30, poi, l’intervento del Sindaco del Comune di Lecce, Carlo Salvemini che con l’assessore alle Politiche Urbanistiche Rita Miglietta porterà i saluti cittadini e si soffermerà sull’importanza della giornata culturale, ambientale e per la legalità. La giornata si concluderà con un pranzo, al quale seguiranno le premiazioni delle opere e delle gare di cui saranno protagonisti i piccoli e le piccole partecipanti delle scuole leccesi e brindisina.

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment