HomeEventoGIORNATE EUROPEE DEL PATRIMONIO 2022 AL MUSEO CASTROMEDIANO DI LECCE

GIORNATE EUROPEE DEL PATRIMONIO 2022 AL MUSEO CASTROMEDIANO DI LECCE

GIORNATE EUROPEE DEL PATRIMONIO 2022 AL MUSEO CASTROMEDIANO DI LECCE

“Patrimonio culturale sostenibile: un’eredità per il futuro” visite guidate, dialoghi all’insegna della sostenibilità

Tornano anche quest’anno le Giornate europee del patrimonio (European Heritage Days), la più importante manifestazione culturale d’Europa promossa dal Consiglio d’Europa. Il Polo biblio-museale di Lecce conferma la propria partecipazione con un doppio programma che evidenzia la coerenza con il tema scelto per questa edizione: Patrimonio culturale sostenibile. Sul concetto di sostenibilità abbiamo basato tutte le attività di questi anni, coinvolgendo artisti, comunità, pensatori, cittadini, associazioni e tantissime realtà che, con noi, hanno costruito il presente e il futuro del Polo.

Sabato 24 settembre alle 10 negli spazi del museo incontreremo le associazioni che in questi anni hanno “abitato” i luoghi del Polo, quindi il Museo Castromediano e la Biblioteca Bernardini. In questa occasione presenteremo a tutti loro il progetto realizzato in collaborazione con Provincia di Lecce e Fondazione Sylva: un’iniziativa per la piantumazione di nuovi alberi in aree del Salento concesse dalla Provincia di Lecce, un gesto per proteggere immediatamente il patrimonio ambientale attraverso pratiche virtuose. L’iniziativa è inoltre l’occasione per lanciare un nuovo logo del museo che, insieme al claim “il Castromediano per la sostenibilità”, contrassegnerà le attività dei prossimi mesi all’insegna della sostenibilità ambientale, sociale e culturale. Per informazioni sulle mission della fondazione: https://fondazionesylva.com/.

Per Luigi De Luca, direttore del Polo biblio-museale, “Fino ad oggi abbiamo difeso l’accesso e la fruizione libera e senza nessuna forma di contropartita economica degli spazi gestiti dal Polo biblio-museale. Crediamo nella gratuità come valore nelle relazioni culturali tra pubblico e privato. La gratuità è un valore strettamente legato alla libertà espressiva, alla partecipazione e alla costruzione di una cittadinanza responsabile. Ora – prosegue De Luca – vogliamo proporre a quanti hanno stretto con noi un patto e fatto degli spazi del Museo Castromediano e della Bernardini i luoghi del loro impegno culturale, di passare dalla gratuità al dono. Vogliamo chiedere loro di diventare parte di un progetto che condividiamo con l’associazione Silva e la Provincia di Lecce per la forestazione del Salento.Un progetto che si basa sulla bellezza del gesto del donare unito alla fruizione del patrimonio culturale.”

 

Domenica 25 settembre le Giornate europee del patrimonio proseguono con una passeggiata in bicicletta tra il parco archeologico di Rudiae e il Museo Castromediano. Ore 16.00 ritrovo sotto all’ombra di Porta Rudiae a Lecce. Visita guidata al Parco Archeologico di Rudiae, dove scoprire le meraviglie archeologiche rinvenute nei recenti scavi nella zona dell’anfiteatro romano. Successivamente in bici si raggiungerà il Castromediano; qui intorno alle 18.30 ca. si terrà una visita tematica al buio condurrà i visitatori alla scoperta dei tesori archeologici custoditi al suo interno. Al termine dell’esperienza un gesto per diffondere la cultura del rimboschimento da parte della Fondazione Sylva.

 

Per prenotare la ciclopasseggiata e le visite guidate, contattare ArvA ai seguenti numeri di telefono.

349 1186667 – 349 5907685.

luciani.2006@libero.it

No Comments

Leave A Comment