Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeSportIL GIORNO DI PANAGIOTIS TACHTSIDIS

IL GIORNO DI PANAGIOTIS TACHTSIDIS

IL GIORNO DI PANAGIOTIS TACHTSIDIS

tachtsidis

Il centrocampista greco proveniente dal Nottingham Forest, squadra con cui non è però mai sceso in campo per una  gara ufficiale è stato presentato, oggi, nella sala stampa dello stadio di Lecce. Dalle sue parole traspare la grande voglia di rilanciarsi e tornare sul quel palcoscenico (serie A) che ha già conosciuto con la maglia della Roma ed altre importanti società.

“Sicuramente è difficile giocare dopo tanto tempo di inattività agonistica, però mi sono allenato sempre, sto bene e sono pronto, magari non posso fare subito i 90 minuti, ma posso dare un aiuto ai miei compagni. Ho sempre giocato come centrocampista centrale, però se il mister mi chiede di fare un altro ruolo mi adatto per il bene della squadra. Ora penso solo al Lecce e a fare bene con questa maglia. Prima devo conoscere il gruppo, me ne parlano tutti bene e in questa nuova avventura cercherò di fare del mio meglio”.

Continua, poi: “Sono venuto qui perché mi piace vincere, spero di vincere di nuovo e tornare in Serie A con il Lecce. A me piace giocare a calcio, mi è piaciuto il progetto della società e allora cercherò di ripagare questa fiducia direttamente sul campo. Con il mister non ho ancora parlato, lo farò oggi in campo. Sono stato spesso in prestito e per quello che ho cambiato ogni anno. Spero di rimanere qui fino alla fine della mia carriera, per le persone che ci sono qui e per il progetto di questa società. Non ho mai avuto problemi fisici, io sono sempre stato bene e ho sempre lavorato bene. Quando ho parlato con il direttore mi sono allenato ancora meglio perché mi è tornata la voglia di giocare”.

Per concludere Tachtsidis dice: “Mi hanno cercato anche altre squadre, ma per le persone e per il progetto ho scelto il Lecce. Non potendo prendere il numero 77 per le regole della Serie B, prenderò la maglia numero 7. Non ho nostalgia di giocare in Serie A perché spero che andrà tutto bene e di andare nella categoria superiore con la maglia giallorossa“.

Condividi con:
Valuta articolo

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment