Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomePoliticaGRAVI DANNI CREATI DALLA DAD IN TEMPO DI PANDEMIA FRA GLI STUDENTI

GRAVI DANNI CREATI DALLA DAD IN TEMPO DI PANDEMIA FRA GLI STUDENTI

GRAVI DANNI CREATI DALLA DAD IN TEMPO DI PANDEMIA FRA GLI STUDENTI

In Puglia Invalsi: sei pugliesi su dieci sotto la soglia minima in italiano, sette su dieci in matematica

La pandemia e la dad hanno fatto danni enormi sull’apprendimento dei ragazzi, soprattutto alle superiori. Il quadro emerge dal Rapporto Invalsi. Alle medie il 39 per cento degli studenti non ha raggiunto risultati adeguati in italiano, il dato sale al 45 per cento in matematica. Alle superiori il dato sale rispettivamente al 44 e al 51 con un + 9 per cento. In molte regioni del sud oltre la metà degli studenti non raggiunge la soglia minima di competenze in italiano: Campania e Calabria 64 per cento, Puglia 59, Sicilia 57, Sardegna 53, Abruzzo 50. In Campania il 73 per cento degli studenti è sotto il livello minimo di competenza in matematica, in Sicilia 70 per cento, 69 in Puglia.

Ma non è solo colpa della pandemia. Lo ha detto il ministro dell’istruzione, questi sono i risultati di una politica che nel tempo non ha messo al centro la scuola.

(fonte dati Rainews)

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment